Alfie è ancora vivo, l’equipe del ‘Bambino Gesù’ pronta a partire per portare il bambino in Italia

Aereo fornito dal ministro Pinotti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -“Ho parlato poco fa con Thomas, il padre di Alfie. In questo momento Alfie ha la mascherina per l’ossigeno però c’è bisogno di trasportarlo. Poco fa ho parlato con l’ambasciatore Trombetta a cui ho detto che l’Equipe del Bambino Gesù è allertata e pronta a partire in pochi minuti. Il ministro Pinotti si sta attivando per dare l’aereo. La situazione va risolta in pochi minuti”. Così, la presidente dell’ospedale pediatrico della Santa Sede, Bambino Gesù, Mariella Enoc, è intervenuta al programma di Alessandro Milan “I funamboli” su Radio 24.

Alfie Evans ancora vivo dopo il distacco dei macchinari

Alle 22.30 di ieri ad Alfie Evans, il bambino inglese di 23 mesi ricoverato ‘Alder Hey’s Hospital di Liverpool per una grave malattia neurodegenerativa, è stata staccata la spina del respiratore che lo teneva in vita. Nonostante ciò il bambino non ha smesso di respirare. In un post pubblicato su Facebook questa mattina la madre, Kate James, scrive: “Ad Alfie è stato fornito ossigeno e acqua! Lui è incredibile. Non importa cosa accadrà ha già dimostrato che i medici si sbagliano. Quanto è bello”.

Ieri ad Alfie era stata concessa la cittadinanza italiana affinché, seguendo il desiderio dei genitori, potesse essere assistito a Roma presso l’ospedale Bambino Gesù. Un attimo di speranza a cui era seguita una triste notizia: il giudice d’appello britannico Anthony Hayden, che qualche giorno fa aveva firmato il verdetto che autorizzava i medici di Liverpool a staccare la spina al bambino, ha deciso di respingere l’appello dei genitori di Alfie a cui alle 22.30 sono stati staccati i macchinari che lo aiutavano a respirare.

L’appello del Papa

“Commosso per le preghiere e la vasta solidarietà in favore del piccolo Alfie Evans, rinnovo il mio appello perché venga ascoltata la sofferenza dei suoi genitori e venga esaudito il loro desiderio di tentare nuove possibilità di trattamento”. Cosi’ Papa Francesco su Twitter.

Leggi anche Fine vita, il governo italiano concede la cittadinanza a Alfie: “Venga in Italia”

Leggi anche: Alfie, Enoc (Bambino Gesu’): “L’ospedale di Liverpool non mi ha ricevuta. Mi sento impotente”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»