fbpx

Tg Lazio, edizione del 24 gennaio 2020

VIRUS DALLA CINA, D’AMATO: A ROMA E NEL LAZIO NESSUN ALLARME

A Roma e nel Lazio non c’è alcun allarme per il coronavirus cinese. Lo ha fatto sapere oggi l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, al termine di una riunione operativa con i responsabili dei pronto soccorso delle strutture ospedaliere. Il direttore scientifico dell’Istituto nazionale di Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, Giuseppe Ippolito, ha sottolineato che “un eventuale caso verrebbe trattato seguendo le stesse procedure messe in atto dalle Regioni per le infezioni respiratorie gravi e l’influenza grave, come la Suina o la Sars”.

ROMA, 13 ARRESTI PER TRAFFICO DI DROGA ALLA BORGHESIANA

Dopo i 16 arresti al Trullo, Monteverde e Montespaccato della scorsa settimana e i 21 arresti a San Basilio di lunedì scorso, terza operazione antidroga dei Carabinieri, questa volta alla Borghesiana, periferia Est di Roma. Tredici le persone finite in manette, tutte appartenenti a un’organizzazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti. L’indagine ha permesso di accertare l’esistenza di una piazza di spaccio, capeggiata da un uomo di origine calabrese ma residente a Roma da diversi anni, organizzata in turni di lavoro con ‘vedette’, e capace di assicurare la fornitura della cocaina nel corso delle 24 ore grazie alla continua presenza di pusher.

TURISMO, ALLARME FEDERALBERGHI: PER ROMA RISCHIO OVERTOURISM

Roma rischia di essere soffocata dall’overtourism. E’ l’allarme lanciato da Federalberghi Roma nel giorno del 17esimo Albergatore day. La base presa in considerazione sono i dati dell’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni unite, che nel 2018 ha contato gli arrivi internazionali nel mondo in aumento del 5,4% rispetto al 2017. Applicando sui dati di Roma questo tasso di crescita, si può stimare che tra dieci anni la Citta’ eterna conterà 78 milioni di presenze, pari a un +69% rispetto al 2019. Da qui, la richiesta del presidente Giuseppe Roscioli, alle istituzioni locali e nazionali: “È il momento di fare una scelta tra un turismo low cost e un turismo di qualita’”.

CINEMA PALAZZO, LA PROPRIETA’: PRONTI A SCAMBIO BENI CON CAMPIDOGLIO

Uno scambio di beni per sciogliere il nodo dell’occupazione dell’ex Cinema Palazzo, nel cuore del quartiere San Lorenzo di Roma. A raccontarlo all’agenzia Dire è Antonio Di Battista, il custode giudiziario dell’immobile in piazza dei Sanniti, occupato da metà aprile del 2011. “La proprietà ha incontrato la presidente del Municipio II, Francesca Del Bello- ha spiegato Di Battista- È uscito fuori un discorso di scambio di beni. Anche se hanno immobili che valgono di più del cinema Palazzo, che vuoto è quotato intorno ai 2,5-3 milioni di euro, la proprietà è disposta a dare anche la differenza al Comune di Roma e lasciare il cinema Palazzo”.

A PALAZZO ESPOSIZIONI IN MOSTRA 250 OPERE DI GABRIELE BASILICO

Da domani al Palazzo delle Esposizioni sarà possibile ammirare la grande mostra ‘Metropoli’, dedicata a Gabriele Basilico, uno dei maggiori protagonisti della fotografia italiana e internazionale. La rassegna è incentrata sul tema della città con oltre 250 opere in diversi formati datate dagli anni Settanta ai Duemila. Inoltre viene proposta un’ampia biografia illustrata che racconta attraverso brevi testi il percorso artistico di Basilico. “È una mostra bellissima, spero che il pubblico romano venga ad ammirarla fino al 13 aprile” ha detto il vicesindaco e assessore capitolino alla Cultura, Luca Bergamo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

24 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»