Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

“Garibaldi juventino”: a Napoli la statua con la maglia bianconera

garibaldi juventino
Il blitz è stato organizzato dagli attivisti di Napoli capitale guidati da Enzo Rivellini e Roberto Lauro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Garibaldi era juventino”: questa la scritta sulla maglietta bianconera che stamattina ‘indossava’ la statua di Garibaldi a Napoli. Il blitz è stato organizzato dagli attivisti di Napoli capitale guidati da Enzo Rivellini e Roberto Lauro, candidato al Comune di Napoli alle prossime elezioni amministrative.

La maglia indossata dalla statua è grande 4 metri. Tanta la curiosità dei passanti che hanno subito immortalato l’insolita iniziativa con video e selfie. Il motivo del blitz? Garibaldi “era juventino perché ha sempre odiato Napoli e il Mezzogiorno, ha depredato e venduto le ricchezze della nostra terra. Noi non vogliamo che la storia si ripeta – dicono gli autori in un comunicato- La statua dello ‘juventino Garibaldi’ vada via da Napoli e se la tengano quei piemontesi che si presero le risorse, rubate al Banco di Napoli, impoverendo la nostra gloriosa città, per bonificare le risaie del Nord”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»