Rossi: “Entro due mesi proposta di legge su stop intramoenia”

FIRENZE - Per la stesura della proposta di legge di
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Dopo-Roma-il-Pd-è-da-ricostruire.-Intervista-al-presidente-della-Toscana-Enrico-RossiFIRENZE – Per la stesura della proposta di legge di iniziativa popolare per vietare la libera professione medica intramoenia ed extramoenia “penso ci vorranno un paio di mesi. Intanto sto costituendo un comitato promotore molto ampio perché immagino un percorso partecipato anche da personalità del mondo professionale. Faremo una proposta ragionevole e sarà una bella sollecitazione per far discutere tutti questi temi in Parlamento”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che è anche candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico, parlando con Quotidiano Sanità.

E nel merito della sua corsa per la guida del Nazareno, ha ammesso: “Non ho difficoltà a rispondere che c’è anche questo. Io sto ponendo una questione politica nazionale- ha aggiunto-. Ci si candida con proposte concrete e questa lo è. E vorrei che come tale fosse commentata, in primo luogo dal mio partito. L’universalità del Ssn è stata ferita mortalmente da questo istituto e una forza come il Pd non può non farsi carico di questo problema“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»