‘Patrick Zaky – Cittadino del mondo Libero’: incontro alla Dire il 24 febbraio

Un dibattito per approfondire il tema dei diritti umani violati in Egitto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Lunedì 24 febbraio l’agenzia di stampa Dire organizza ‘Patrick Zaky – Cittadino del mondo Libero’, un dibattito per approfondire il tema dei diritti umani violati in Egitto. A riportare all’attenzione dei media questo tema, la recente incarcerazione di un ricercatore e attivista per i diritti umani e di genere: Patrick Zaky.

LEGGI ANCHE: Patrick Zaky resta in carcere in Egitto: respinto il ricorso

Lo studente egiziano, iscritto a un master dell’Università di Bologna, è stato arrestato l’8 febbraio mentre rientrava nel suo Paese per una breve pausa dagli studi. Nei suoi confronti, l’accusa di diffusione di fake news sui social network, di incitamento alla protesta non autorizzata, di turbamento dell’ordine pubblico e di attentato alla stabilità delle istituzioni. Dato che parte di questi reati rientrano nella più ampia normativa sull’anti-terrorismo, ora il giovane rischia fino alla condanna all’ergastolo. Proprio questa legge, secondo organizzazioni locali per i diritti umani, avrebbe già portato dietro le sbarre oltre 50mila persone tra manifestanti, oppositori politici, attivisti, giornalisti, blogger e avvocati. Per Zaky si è quindi subito creata una mobilitazione: dalle fiaccolate fino agli appelli di governi e istituzioni – tra cui l’Unione Europea – per invocarne la scarcerazione. Il sospetto che il ragazzo abbia subito torture durante l’interrogatorio ha inoltre richiamato alla memoria il caso del ricercatore italiano Giulio Regeni e così è emersa la richiesta di nuove riflessioni sui rapporti tra Italia ed Egitto.

LEGGI ANCHE: I genitori di Giulio Regeni dalla parte di Patrick Zaky: “Conosciamo la paranoica ferocia egiziana”

L’incontro del 24 febbraio si propone di fare il punto su questi temi anche all’indomani della prima udienza in merito alle accuse che la procura egiziana ha sollevato contro Zaky e che si terrà a Mansoura il 22 febbraio. Alle 18, presso la sede romana della Dire (Corso d’Italia 38/a), interverranno Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, Erasmo Palazzotto, presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sulla morte di Giulio Regeni, Sara Prestianni, del Programma Externalisation Policies Watch di Arci, e Chiara Elefante, prorettrice dell’Università ‘Alma Mater Studiorum’ di Bologna e Mauro Palma, garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale. Introdurrà il dibattito il direttore della Dire, Nicola Perrone. E’ prevista inoltre la testimonianza di Kareem Armutidis, esponente dell’Egyptian human Rights forum. L’incontro, a ingresso libero fino ad esaurimento posti, sarà moderato dalla giornalista della Dire Alessandra Fabbretti. All’indirizzo [email protected] è possibile confermare la partecipazione.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

23 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»