Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | L’affondo di de Magistris: “Conte e M5s dalla parte di chi ha distrutto la Calabria”

luigi de magistris-min
Lo dichiara il candidato presidente della Regione Calabria in merito alla visita dell'ex premier in regione a sostegno di Amalia Bruni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – “Conte ha fatto una cosa molto grave qualche tempo fa, parlando agli operatori economici di Milano, chiedeva una legge speciale per Milano, cosa che non ho mai fatto, guarda caso, per altre città, poi ha detto che il Movimento 5stelle doveva cambiare rotta perché aveva pensato troppo al Mezzogiorno e quindi doveva pensare più al Nord”. Così alla Dire il candidato presidente della Regione Calabria Luigi de Magistris in merito alla visita dell’ex premier Giuseppe Conte in regione a sostegno della candidata presidente Amalia Bruni.

LEGGI ANCHE: Regionali, Conte: “Calabria tra le aree più dimenticate del nostro Mezzogiorno”

“Vorrei ricordare al presidente Conte – ha aggiunto de Magistris – che dice di voler rappresentare un nuovo ciclo, che forse bisogna chiedere scusa di tutto ciò che è stato fatto, perché con un bellissimo voto nel 2018 il M5s prese un risultato straordinario al Sud, quindi molti si aspettavano, me compreso che non li ho votati, finalmente un vento di novità, un cambiamento, qualcosa di diverso. Invece il presidente Conte si è abbracciato a quel Partito democratico regionale che ha smantellato i diritti di questa regione. Doveva venire qui a chiedere scusa di tutto ciò che non è stato fatto, aspettative tradite, un Sud abbandonato. Ma soprattutto – ha concluso – qual è la novità se alla fine ha fatto un patto con chi ha governato in questi anni, ha distrutto sanità, diritti, prospettive di lavoro, umiliato un territorio. È veramente sorprendente”.

LEGGI ANCHE: De Magistris in Calabria: “I cittadini mi chiedono diritti primari”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»