Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’abbraccio commosso tra Mimmo Lucano e Luigi de Magistris: “Orgoglioso di camminare al suo fianco”

abbraccio lucano-de magistris-min
L'ex sindaco di Riace è il capolista di 'Un'altra Calabria' che sostiene la candidatura dell'ex pm alle Regionali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Si è aperto con un abbraccio e un applauso dei sostenitori l’incontro a Riace tra il candidato presidente della Regione Calabria, Luigi de Magistris, e Mimmo Lucano, l’ex sindaco oggi capolista di ‘Un’altra Calabria è possibile’ nelle tre circoscrizioni della regione a sostegno dell’ex Pm.

“Siamo più determinati che mai – ha detto de Magistris rispondendo a una domanda sulle ripercussioni della sentenza di condanna a 13 anni e due mesi nei confronti di Lucano -. Sono orgoglioso di avere Mimmo Lucano capolista in una delle nostre liste: è l’antitesi del crimine, ha sempre contrastato la ‘ndrangheta più insidiosa che penetra nelle istituzioni e nella politica“.

LEGGI ANCHE: Condanna Mimmo Lucano, ‘guerra’ sul web tra chi lo sostiene e chi lo accusa

De Magistris ha poi aggiunto: “Sono convinto che verrà assolto e riceverà pure le scuse. Lucano non è un professore di diritto amministrativo e avrà anche potuto fare qualche irregolarità, come tanti che stanno in prima linea, ma è un uomo giusto ed è la dimostrazione che purtroppo nel nostro Paese non sempre giustizia e legalità coincidono. In una regione in cui, nonostante il lavoro valoroso di magistrati, poliziotti, carabinieri e finanzieri, si arranca molto spesso nel contrasto alla borghesia mafiosa e si fa fatica a trovare condanne sulla corruzione, scopro che il criminale è l’ex sindaco di Riace – ancora de Magistris -. Sono sempre più orgoglioso di camminare accanto a Mimmo, che non deve mollare. La nostra vittoria sarà ancora più certa, da lunedì la Calabria passerà dal ricatto al riscatto”.

LEGGI ANCHE: A Napoli sit-in di sostegno a Mimmo Lucano: “La solidarietà non è reato”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»