Sud Sudan, le attiviste: “La pace è donna, fateci trattare”

L'appello ai negoziati in corso nella capitale etiope Addis Abeba
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  La pace si raggiunge solo con il contributo delle donne: a sottolinearlo attiviste intervenute a un forum regionale convocato ad Addis Abeba per negoziare la tregua e la fine del conflitto armato in Sud Sudan. A prendere posizione è stata l’alleanza della società civile South Sudan Women Coalition. Le attiviste hanno chiesto che nei prossimi appuntamenti alle donne sia garantita una quota di rappresentanza di almeno il 35 per cento sul totale dei delegati. Il forum di Addis Abeba è stato organizzato dall’Autorità intergovernativa per lo sviluppo (Igad), un organismo regionale dell’Africa orientale. Agli incontri, cominciati giovedì scorso, stanno partecipando anche delegati del presidente Salva Kiir e del capo ribelle Riek Machar.
In Sud Sudan combattimenti e violenze hanno già costretto oltre quattro milioni di persone a lasciare le proprie case. Il conflitto è cominciato nel dicembre 2013.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»