Giornata mondiale della Terra, da Ami cinque piccole azioni per contribuire alla salvezza del pianeta

EARTH_DAY2
Il 22 aprile si celebra l'Earth Day, il tema di quest'anno è 'Ripristiniamo la nostra Terra'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – ‘Restore our earth‘, ‘Ripristiniamo la nostra Terra’, è il tema della 51esima Giornata mondiale della Terra che, come ogni anno, si celebra il 22 aprile. In occasione di questa ricorrenza l’associazione Ambiente Mare Italia-Ami ricorda l’importanza del contributo di ciascuno nella salvezza del pianeta: “Tutti noi siamo chiamati ad un piccolo impegno per rimettere la nostra amata Terra in salute”, dichiara il presidente di Ami, Alessandro Botti, che in un video ricorda come alcune piccole azioni quotidiane possano fare la differenza. “La Terra non è solo il luogo in cui mettiamo i nostri piedi- dice- ma anche il luogo in cui nascono le radici del nostro futuro”. Ambiente Mare Italia-Ami, associazione di promozione sociale nata dall’impegno di tanti cittadini con l’obiettivo di far conoscere, tutelare e valorizzare l’ambiente e il patrimonio artistico-culturale del nostro Paese, ha lanciato al Parlamento italiano a varare una normativa nazionale di riferimento in tema di consumo del suolo, avanzando diverse proposte.

LEGGI ANCHE: Giornata mondiale della Terra, Ami: “Il Parlamento vari legge nazionale per la tutela del suolo”

Earth Day, dalla marcia nel 1970 al miliardo di manifestanti nel mondo

Giornata mondiale della Terra, dalla Cina contest europeo per ridisegnare la Dongguan del futuro

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»