Your monthly usage limit has been reached. Please upgrade your Subscription Plan.

Italia
°C

Coronavirus, Conte: “Supermercati aperti, non create code”

Il premier elenca i servizi e i negozi che resteranno aperti: farmacie e parafarmacie e tutti i servizi pubblici esenziali come i trasporti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Nel suo discorso in diretta, il premier Giuseppe Conte elenca i servizi e i negozi che resteranno aperti: “Continueranno a rimanere aperti tutti i supermercati, tutti i negozi di generi alimentari e di prima necessita’. Non abbiamo previsto nessuna restrizione sugli orari di apertura dei supermercati. Non c’e’ ragione – spiega Conte – di fare una corsa agli acquisti e di creare code che in questo momento non si giustificano affatto. Continueranno a rimanere aperti farmacie e parafarmacie. Assicureremo i servizi bancari, postali, assicurativi, finanziari, assicureremo tutti i servizi pubblici esenziali, ad esempio i trasporti. Anche tutte le attivita’ funzionali a quelle essenziali”. Le nuove misure restrittive annunciate da Giuseppe Conte sono valide, precisa Palazzo Chigi fino al 3 aprile.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Coronavirus, da Milano a Roma lunghe file in strada davanti ai supermercati

“La nostra comunita’ deve stringersi forte- aggiunge Conte- come un catena a protezione della vita, se cedesse anche solo un anello questa protezione verrebbe meno esponendoci a pericolo piu’ grandi. I passi indietro che stiamo facendo saranno una rincorsa per ripartire. Uniti ce la faremo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»