NEWS:

Chiara Ferragni ai followers: “I diritti sono una conquista. Domenica andate a votare”

"Non votare significa solo delegare ad altri ciò che sta a noi decidere", dice l'influencer sui social

Pubblicato:21-09-2022 15:54
Ultimo aggiornamento:21-09-2022 15:54

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Tanti diritti di cui oggi godiamo non sono un dono, ma una conquista. E per quanto ci sembrino ovvi e scontati, possono essere messi in discussione, minacciati, ridotti, cancellati in qualsiasi momento. Il voto è uno dei pochi strumenti che conosciamo per proteggerli, per crearne di nuovi, per estenderli a chi li vede negati. E per decidere in che direzione debba andare avanti il nostro Paese: se in avanti o indietro di decenni”.

Chiara Ferragni, in una ‘story’ su Instagram, torna a parlare di diritti e di quello più importante: il diritto di voto. Domenica, infatti, come italiani siamo chiamati alle urne per scegliere i nostri nuovi rappresentanti in Parlamento e la fashion blogger ce lo ricorda con una frase semplice: “Non votare significa solo delegare ad altri ciò che sta a noi decidere“.

LEGGI ANCHE: Chiara Ferragni-Fratelli d’Italia, è scontro sulle elezioni


“Il diritto delle donne all’aborto, il diritto delle persone Lgbt a non essere picchiate, insultate, discriminate per il proprio orientamento sessuale, il diritto dei giovani ad avere un futuro, il diritto di chi soffre a decidere della propria vita, il diritto di un bambino a sentirsi parte di questo Paese anche se figlio di stranieri, sono ragioni per le quali votare- prosegue l’imprenditrice – Anche se non ci sentiamo perfettamente rappresentati, anche se siamo delusi, sta a noi scegliere se proteggere o estendere quei diritti, o abbandonarli nelle mani di chi vuole ostacolarli”

E, infine, l’appello: “Andate a votare domenica 25 settembre”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy