Covid, Speranza: “Vaccini sembrano funzionare anche sulla variante inglese”

"Dobbiamo evitare una nuova recrudescenza tra gennaio e febbraio, per questo abbiamo preso queste misure restrittive" per il periodo delle feste di Natale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il fatto che il virus possa diffondersi piu’ velocemente e’ un problema molto serio da affrontare”, dice il ministro della salute Roberto Speranza, a In mezz’ora in piu’ a proposito della variante di virus individuata in Gran Bretagna.

“Dalle prismissime informazioni – aggiunge Speranza – sembrerebbe che i vaccini possano funzionare anche su questa variante, ma vogliamo rendere piu’ solide queste informazioni”.

Si’, siamo per fermare i voli da tutta l’Ighilterra, e’ una scelta che abbiamo deciso di assumere stamattina dopo un confronto con i nostri scienziati e io personalmente ho avuto colloqui con alcuni ministri della sanita’ europei e con il minstro inglese”, aggiunge Speranza. “E’ una misura precauzionale credo che misure simili alle alle nostre verranno assunte anche da altri Paesi nelle prossime ore”.

“Io sono certo- continua il ministro della Salute- che con l’arrivo del vaccino possiamo avare una ragionata fiducia, ma la battaglia e’ complicata, e’ ancora aperta. Non possiamo pensare che la battaglia sia vinta. Abbiamo bisogno di un livello di cautela ancora molto alta. Siamo di fronte a un fatto nuovo e dobbiamo confrontarci con conoscenze che acquisiamo giorno per giorno. Comunque vada noi inizieremo le vaccinazioni il 27 dicembre e andremo avanti. Cercheremo di fare velocemente rispettando tutte le misure di sicurezza. Dobbiamo evitare una nuova recrudescenza tra gennaio e febbraio, per questo abbiamo preso queste misure restrittive” per il periodo delle feste di Natale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»