VIDEO | Arrestato per usura a Palermo, chiedeva interessi del 100% mensili

La guardia di finanza di Palermo ha arrestato il traslocatore e commerciante di mobili di 38 anni cogliendolo in flagranza di reato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Soldi in prestito con tassi di interesse fino al 100% mensile (1.200% annuo). Con l’accusa di usura la guardia di finanza di Palermo ha arrestato in flagranza di reato un traslocatore e commerciante di mobili usati del centro città, C.F., di 38 anni.

Una indagine lampo, durata pochi giorni, nata dalla denuncia della vittima, un giovane laureando in Architettura che aveva intenzione di avviare un’attività e che per questo aveva chiesto denaro al presunto usuraio.

L’impossibilità di fare fronte alle pressioni e alle intimidazioni subite hanno spinto la vittima a denunciare quanto stava accadendo: le microspie delle fiamme gialle hanno registrato l’incontro tra la vittima e l’indagato avvenuto la mattina del 18 dicembre.

Dopo aver recuperato il contante necessario, il giovane ha raggiunto gli stessi locali dove già altre volte si era recato ma stavolta sono intervenuti i finanzieri, che in precedenza avevano contrassegnato le banconote e che ascoltavano le registrazioni delle conversazioni avvenute all’interno di quel locale.

La giovane vittima è adesso assistita da un’associazione che gestisce uno sportello antiracket e antiusura.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

20 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»