fbpx

Tg Lazio, edizione del 19 settembre 2019

RIFIUTI, A FINE ANNO A ROMA DIFFERENZIATA AL 46%: CALO A LUGLIO

La raccolta differenziata a Roma a fine anno si attesterà tra il 45,5 e il 46%. E’ la previsione che ha messo nero su bianco Ama all’interno di un report inviato alla Regione Lazio. Tra gennaio e luglio, si legge nel documento, è stata raggiunta una percentuale del 45,6% rispetto al 44% del 2018. Tale andamento è caratterizzato da una crescita costante su base mensile che ha raggiunto nel mese di giugno la quota del 46,8%. Tuttavia, a luglio si è registrato un calo nell’intercettazione della raccolta differenziata. Novità in vista nella raccolta a Trastevere, San Lorenzo e nel IV e V Municipio.

EFFETTO RENZI IN CAMPIDOGLIO, SI DIMETTE ROBERTO GIACHETTI

La nascita del nuovo movimenmto di Matteo Renzi, Italia Viva, crea le prime conseguenze in Campidoglio. Roberto Giachetti, deputato Pd ed ex candidato sindaco ha deciso di rassegnare le sue dimissioni da consigliere dell’Assemblea capitolina, dove era stato eletto con il Partito democratico nel 2016 all’esito della campagna elettorale durante la quale venne sconfitto da Virginia Raggi. Al suo posto, una volta formalizzate le decisioni, scorrendo le liste dei non eletti Pd dovrebbe entrare in Campidoglio Anna Paola Concia, anche lei renziana: Concia potrebbe confluire nel Misto come espressione di Italia Viva.

A FRASCATI AL VIA COSTRUZIONE ‘DTT’ DI ENEA PER NUCLEARE PULITO

Si chiama Divertor Tokamak test e nasce per rispondere ad alcuni tra i principali problemi legati alla fusione nucleare pulita, in particolare, a come controllare l’enorme quantità di calore che viene generata. Si tratta della nuova gigantesca macchina che sta per essere costruita a Frascati dall’Enea, l’agenzia nazionale per le nuove tecnologie e l’energia. Il progetto, presentato questa mattina, prevede la realizzazione di un cilindro ipertecnologico dove si sperimenteranno, più in piccolo, le stesse tecnologie per la fusione nucleare che saranno poi utilizzate per la produzione di energia nel 250 nella prima centrale del mondo, in Francia. L’investimento è di 500 milioni. L’impatto sul Pil italiano sarà di circa 2 miliardi. 1.500 gli scienziati e i tecnici i posti di lavoro.

CHIUSE LE INDAGINI SU RESTAURO TORRI EUR, 12 GLI INDAGATI

La Procura della Repubblica di Roma ha concluso le attività investigative, relative al progetto di ripristino del complesso immobiliare delle ‘Torri di Ligini’ all’Eur e dello storico ‘Palazzo Raggi’ in via del Corso. Dodici le persone indagate, tra cui l’ex assessore all’Urbanistica della giunta Marino, Giovanni Caudo. Secondo i Pm l’allora assessore avrebbe approvato un progetto di restauro che non prevede alcun tipo di onere al Comune invece di una ristrutturazione edilizia, che prevede invece il pagamento di oneri concessori.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

19 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»