Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Palermo sorpresi in trecento a ballare in un locale, scatta la chiusura

festa palermo
L'evento era stato anche pubblicizzato sui social con l'invito a quella che per gli organizzatori avrebbe dovuto essere una festa privata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI –  Sorpresi in trecento a ballare in un locale senza alcun rispetto delle norme sul distanziamento fisico per la prevenzione dal Covid-19. È accaduto a Palermo, dove le pattuglie della divisione Amministrativa di sicurezza della polizia, insieme con la guardia di finanza, hanno disposto la chiusura per cinque giorni del ‘Casa Cuba’ di via Messina Marine, “adibito di fatto – dicono le forze dell’ordine in una nota congiunta – a discoteca”. L’evento era stato anche pubblicizzato sui social con l’invito a quella che per gli organizzatori avrebbe dovuto essere una festa privata. Il titolare della struttura è stato multato.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»