Governo, Bettini: “Il plurisconfitto Renzi dice che Conte è il passato…”

"Conte ("il mai sconfitto") ha guidato un processo politico di fondamentale importanza ed è uscito da Palazzo Chigi con notevole dignità, pur avendo in tasca la fiducia dei due rami del Parlamento"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “In queste ore positive e di speranza, alcuni, anche tra quelli che hanno partecipato per un anno e mezzo alla precedente esperienza di governo, gettano fango su di essa. Una caterva di giudizi liquidatori e sprezzanti. Renzi, il “più volte sconfitto”, ha affermato che Conte è il passato. È vecchio. Non più utilizzabile nel dibattito pubblico. Sorprendente. Perché Conte (“il mai sconfitto”) ha guidato un processo politico di fondamentale importanza ed è uscito da Palazzo Chigi con notevole dignità, pur avendo in tasca la fiducia dei due rami del Parlamento. È uscito perché riteneva non sufficiente la sua base di consenso parlamentare per svolgere il lavoro immenso di ricostruzione dell’Italia dopo la pandemia e la conseguente crisi economica. La crisi al buio che si è successivamente aperta è stata risolta dal Presidente Mattarella nel modo migliore. Mettendo a disposizione la figura di più grande prestigio nazionale e internazionale di cui l’Italia è dotata: Mario Draghi”. Così Goffredo Bettini, membro della direzione nazionale del Pd, in un lungo editoriale pubblicato stamattina dal Foglio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»