Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico, edizione del 17 giugno 2019

https://www.youtube.com/watch?v=M0-MLt4QfFc&feature=youtu.be DAGLI USA SALVINI SFIDA LA UE: LA FLAT TAX SI FARÀ In una maniera o nell'altra il governo "taglierà le tasse"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DAGLI USA SALVINI SFIDA LA UE: LA FLAT TAX SI FARÀ

In una maniera o nell’altra il governo “taglierà le tasse” e, volente o nolente, “la Ue se ne farà una ragione”. Matteo Salvini vola a Washington e dagli Stati Uniti sfida gli alleati di governo e l’Unione europea in materia di flat tax. “Faccio parte di un governo che in Europa non si accontenta più delle briciole”, assicura Salvini. Il segretario leghista è negli Usa per incontrare il vicepresidente americano Pence e il segretario di Stato Pompeo.

SI LITIGA NEL PD, RENZIANI CONTRO ZINGARETTI

La nuova segreteria e il caso Lotti agitano il Pd. Dopo le nomine decise da Nicola Zingaretti, esplodono i malumori dei renziani. Nel mirino finisce la nuova ‘squadra’ messa a punto sabato scorso dal segretario. I democratici vicini a Matteo Renzi non gradiscono e la definiscono espressione dei “supporters” del neosegretario Zingaretti. E sugli attacchi a Lotti, Roberto Giachetti e Maria Elena Boschi parlano di “fuoco amico”.

LANDINI: I MINIBOT SONO UNA PRESA IN GIRO

La proposta dei minibot è una presa in giro. Il leader della Cgil, Maurizio Landini, boccia l’idea leghista e invita il governo a “misurarsi sulle cose da fare”. Per Landini un intervento pubblico e’ necessario per una politica industriale utile anche per le infrastrutture. Lo sblocca cantieri è sbagliato sotto tutti i punti di vista, ribadisce la Cgil, perchè il messaggio che passa è che chi rispetta la legge è un coglione.

VINO, BOOM EXTRA UE DEI ROSSI DOP TOSCANI

I vini rossi dop toscani piacciono molto all’estero, specialmente nei Paesi extra Unione Europea. A dirlo una ricerca Wine Monitor Nomisma da cui emerge un boom di esportazioni tra il 2013 e il 2018 verso Stati Uniti, Canada, Giappone, Cina e Svizzera. Un ruolo decisivo- spiega il Consorzio Chianti in una conferenza al ministero delle Politiche agricole- lo svolge la formazione. Con la creazione dei Chianti Academy si diventa infatti esperti del vino docg per poi diffonderlo nel mondo.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»