fbpx

Tg Lazio, edizione del 17 febbraio 2020

ZINGARETTI A CASA DELLE DONNE: AVVILENTE AGGRESSIONE ISTITUZIONI

“Ho sempre trovato inquietante la superficialità con cui alcune istituzioni si sono approcciate alla Casa delle donne. L’ho vissuto da cittadino come una violenza che colpisce un elemento identitario di Roma”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che stamani ha presentato, proprio nella Casa delle Donne, una delibera approvata dalla Giunta regionale che stabilisce un metodo per la misurazione del valore dei servizi resi da associazioni no profit negli immobili pubblici. Secondo il governatore, bisogna salvare “la Casa delle Donne e i luoghi delle donne, perchè chi piccona la storia di Roma non ha capito che una città è anche riconoscersi in beni e valori condivisi”.

MATTARELLA PREMIA MARIA COLETTI E TIZIANA RONZIO ESEMPIO CIVILTA’

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha premiato oggi 31 cittadini con le onorificenze “Al merito della Repubblica italiana” per coloro che si sono distinti “per atti di eroismo e impegno civile”. Tra questi Maria Coletti, rappresentante dell’associazione di genitori della scuola elementare romana ‘Carlo Pisacane’, esempio di integrazione nel quartiere romano di Torpignattara, e Tiziana Ronzio, per l’impegno nella riqualificazione di Tor Bella Monaca, grazie alla sua associazione.

NEL LAZIO 112 MILA CITTADINI SOFFRONO DI DEPRESSIONE

Nel Lazio sono 112.000 i cittadini che soffrono di depressione, di cui circa 11.000 non rispondono ai trattamenti. E’ quanto emerge dai dati diffusi dalla Fondazione Onda, che oggi in Campidoglio ha presentato un manifesto in dieci punti che elenca le azioni che le istituzioni dovrebbero mettere in campo per fronteggiare al meglio la malattia, dalle campagne di prevenzione e screening alla riduzione dei tempi della diagnosi, dalla riduzione dei costi alla definizione di un Piano nazionale di lotta alla depressione. “I numeri sono preoccupanti, serve una maggiore attenzione di tutti” ha detto il presidente dell’Assemblea capitolina, Marcello De Vito.

DOPO 400 ANNI 10 ARAZZI RAFFAELLO TORNANO NELLA CAPPELLA SISTINA

Per la prima volta dopo 400 anni, i 10 arazzi con gli Atti degli apostoli concepiti e disegnati su cartoni da Raffaello Sanzio vengono esposti da oggi al 23 febbraio nella Cappella Sistina. Ogni opera ha un peso di 50-60 chili per una superficie di 30 metri quadrati. “È un evento eccezionale- ha spiegato la direttrice dei Musei Vaticani, Barbara Jatta- siamo consapevoli della delicatezza degli arazzi, ma sono nati per essere arrotolati e spostati”. L’ultima volta che il ciclo è stato esposto al completo risale alla fine del Cinquecento.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

17 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»