Roma, Angela Casamonica conferma la versione di Raggi: “Il maiale è nostro. ‘O dovemo rincore?”

"Non fa male a nessuno, ci giocano i bambini", spiega all'Agenzia Dire
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si chiude il cerchio intorno al maiale avvistato in zona Romanina a Roma e reso famoso dalla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ne aveva diffuso le gesta su Facebook e lo aveva fatto diventare simbolo della sporcizia cittadina.

La sindaca Virginia Raggi aveva declinato oggi eventuali responsabilità dell’amministrazione capitolina, rivelando che il suino era di proprietà di un membro della famiglia Casamonica e che, semplicemente, era sfuggito al controllo dei padroni. Effettivamente, è proprio così.

ANGELA CASAMONICA: IL MAIALE E’ NOSTRO, ‘O DOVEMO RINCORE?

Il maiale della contesa tra Giorgia Meloni e Virginia Raggi esiste. E’ ‘alloggiato’ nel giardino di via Devers, nel cuore della Romanina. Lo conferma al telefono Angela Casamonica, “moglie di Giuseppe, due figli, due nuore e sette nipoti. Abitiamo tutti insieme”. E il maiale? “Sta in giardino. Ma e’ un maialino. Poi c’abbiamo la gallina… Ci giocano i bambini. Perche’ che e’ stato? Mo manco un maiale si puo’ crescere?“. Signora la sindaca Raggi e Giorgia Meloni dicono che l’animale gira indisturbato tra le macchine. Da’ fastidio. “E che sara’ mai! E’ un maialino. Sono i bambini che lasciano aperto e quello scappa in strada. Che dovemo fa, lo dovemo rincorre? Ogni tanto va in giro, non disturba nessuno”, giura Angela Casamonica.

Come gran parte degli italiani, la signora Casamonica ha piu’ d’una perlessita’ sull’utilita’ della politica. “Ma sta Meloni, invece di pensare a ‘ste cazzate, nun c’ha altro da fare?”, sbotta. Perche’, signora Angela, ha qualche suggerimento? “Fateme parla’ con ‘sta Meloni. A me sette otto mesi fa, m’hanno preso casa. Dice che mio zio ha fatto reati… Ma so’ cazzate. L’hanno data a gente che dice che c’hanno bisogno. Ma e’ la casa di famiglia. C’ha 50 anni. Ce l’hanno presa. Ma se altri hanno fatto reati, noi che c’entriamo? Ecco, vorrei chiedere a sta Meloni, se c’e’ modo di riaverla sta casa. Sono tutti i nostri sacrifici. Mo stiamo a casetta di mamma ma ci stiamo stretti: io e mio marito, poi i due figli, nuore e nipoti. Siamo pure disponibili a pagare multe se me ridanno casa. Fatelo uscire sui giornali, mi raccomando“.

di Alfonso Raimo

Il video pubblicato da Giorgia Meloni

https://www.facebook.com/giorgiameloni.paginaufficiale/videos/10155967282192645/

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»