NEWS:

‘A Christmas Magic’: il Parco di Natale più grande d’Italia è a Milano

Dal 7 dicembre al 7 gennaio ad AllianzMiCo 20.000 mq al coperto con una vera e propria esperienza multisensoriale per grandi e piccini, compresa maxi pista da pattinaggio

Pubblicato:16-11-2023 16:13
Ultimo aggiornamento:16-11-2023 16:14
Autore:

a christmas magic
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

MILANO – Molto di più di un classico villaggio di Natale, ma un vero e proprio Parco di Natale da 20.000 metri quadri, il più grande d’Italia. Questo è ‘A Christmas Magic’, l’universo ricco di luci (ben 1.250, 100 gli amplificatori), tecnologia e installazioni inedite a tema natalizio che caratterizzerà il cuore di Milano dal 7 dicembre, giorno del patrono Sant’Ambrogio, al 7 gennaio. Un’esperienza “innovativa, formativa e spettacolare pensata per sbalordire, emozionare e intrattenere grandi e piccini”, nata dalla sinergia tra Vivo Concerti e Giò Forma, frutto di un investimento di “oltre 10 milioni di euro” e presentata in piazza Beccaria.

Da oggi e fino a domenica infatti, nella centralissima piazza meneghina si anticiperà l’evento vero e proprio, con un punto vendita dedicato ai biglietti, disponibili solo nello store e solo nei tre giorni di apertura ad una tariffa privilegiata e in diffusione una speciale playlist di musiche natalizie firmata da Radio R101, radio partner del progetto. L’evento vero e proprio avrà luogo invece nella venue della Fiera AllianzMiCo, in uno spazio indoor interamente dedicato alla manifestazione.

Il duplice sviluppo interno ed esterno alla novità del Natale milanese permette di godere a pieno di ogni aspetto della dimensione natalizia: dalle attrazioni per tutte le età, passando per l’opportunità di gustare prelibatezze a tema all’aperto, o di sperimentare una pista di pattinaggio su ghiaccio indoor che con i suoi 1.800 mq attraversa tutto questo microcosmo a due passi da CityLife.


“E’ un sogno che ho da quando avevo da bambino, ed essendo una realtà solida ho cercato in questi anni i partner perfetti e con Giò Forma abbiamo assolutamente trovato il migliore di tutti”, racconta Clemente Zard, amministratore delegato di Vivo Concerti, che, tiene a precisare: “Non è un villaggio ma un parco a tema, con le maestranze migliori impiegate e un livello di professionisti a mio avviso unico, ed è al coperto”, spiega.

“Ringraziamo Vivo Concerti per averci coinvolti nel sogno che è diventato anche il nostro – afferma Claudio SantucciFondatore di Giò Forma – In questo progetto abbiamo messo cuore e anima, per dare a tutti la possibilità di entrare in questo mondodi pura magia. Una delle caratteristiche più spettacolari è la possibilità di percorrere il parco a piedi, ma anche pattinando: un percorso ghiacciato di 250 metri lineari permetterà di godere di tutti i panorami e le meraviglie di questo mondo, dal cielo stellato, all’aurora boreale, dal bosco incantato agli effetti speciali di luce, neve, animazioni”.

All’interno del Parco, uno dei più estesi percorsi ghiacciati indoor mai sviluppati, che regalerà la sensazione di pattinare su un vero e proprio fiume di cristallo, circondati dalle numerose installazioni che popolano lo spazio: una foresta di creature magiche con giochi di luce e laser, mongolfiere luminose, una collina di giganteschi pacchi dono che nasconde un tunnel specchiato da esplorare, e al centro un imponente albero alto 9 metri, con addobbi di caramelle e dolciumi che fa da sfondo e cornice ad un palcoscenico dove “si accenderà la magia grazie a esibizioni di ospiti e artisti a sorpresa”.

Il viaggio inizia nella Welcome Plaza, una stazione di partenza in cui scattare foto di rito passando sotto la Nuvola Stellare, un’onda sospesa di luci brillanti che brillano al passaggio. Da qui i visitatori potranno scegliere il proprio percorso preferito, optando per una passeggiata morbida sulla Via degli Elfi o per una pattinata incantata lungo la Via del Ghiaccio, la pista pensata per esploratori e pattinatori di tutte le età, che culmina nel “belvedere ghiacciato”, una spettacolare piazza panoramica con vista sulla magia del Natale. Il tema del viaggio è rappresentato anche da una speciale mongolfiera che ha “catturato” la luna, trasformandosi in Luna Express, su cui salire per farsi trasportare dall’immaginazione alla scoperta della magia del cosmo. Come ogni Natale che si rispetti non mancherà il Calendario dell’Avvento, un palazzo sviluppato orizzontalmente a terra su cui sarà possibile sdraiarsi e vedersi proiettati sospesi in verticale grazie a un gioco di magia e simulazione. Il viaggio continua dentro la Fabbrica dei Regali in cui si è avvolti dentro a un gioco di specchi, che racconta la meticolosa preparazione del pacco dono da parte degli Elfi. Il cuore pulsante del parco è ovviamente l’albero di Natale, il Magic Tree a cui tutte le strade portano, un monumento che si anima grazie a decorazioni che si alzano in volo e danzano con la musica creando spettacoli suggestivi in vari momenti della giornata, a cui assistere dai margini del grande palco che si popolerà e ospiterà show e performance.

Una delle attrazioni più sorprendenti è il Bosco Incantato, un percorso immersivo arricchito da tanti effetti speciali, magiche creature, fumo basso, laser, proiezioni, in cui vivere la magia dell’aurora boreale e accompagnare gli elfi nella preparazione della slitta. Si arriva poi al Magic Cinema, rivisitazione dell’antico dispositivo dello zootropio, precursore delle tecniche cinematografiche, che ruotando attraverso un gioco di luce dà vita alle miniature di Santa Claus e i suoi elfi che consegnano i doni nelle case del mondo. Dulcis in fundo il regno di Babbo Natale, in carne ed ossa. Incontrarlo renderà l’esperienza di tutti, grandi e piccini, ancora più speciale, si potrà parlare con lui, abbracciarlo e consegnare a mano la propria letterina. La tradizione è garantita anche da un’offerta culinaria ad hoc, a cui è dedicato un ampio spazio di food court con grandi tavoli da condividere insieme.

Un viaggio che non è mai uguale a se stesso e che vale la pena sperimentare più di una volta, grazie a un calendario di eventi e performer che animeranno ogni singola giornata: 3 cori gospel, un corpo di ballo, maghi, giocolieri, domatori di bolle e show con ospiti a sorpresa, grazie anche alle coreografie spettacolari a cura della direzione artistica di Laccio. Per i più piccoli saranno previste in giorni prestabiliti attività gestite dalla scuola degli Elfi, per realizzare palline decorate, origami, lanterne luminose, biscotti a tema, scrivere letterine a Babbo Natale e costruire montagne di pacchi regalo.

Tanta tradizione ma anche l’obiettivo di proporre un Natale contemporaneo mai visto in Italia. Il tema del viaggio richiama a un approccio di narrazioneutilizzato nei grandi parchi a tema internazionali, il tutto per “rendere il visitatore protagonista di una narrazione e imprimerla nella memoria, riconoscendosi nel mondo che lo circonda per poterlo poi raccontare”.

Nell’intento di rendere omaggio ai canti di Natale, che saranno un punto cardine di A Christmas Magic, Vivo Concerti unisce la propria esperienza a quella di Double Trouble Club che ha curato la realizzazione di una colonna sonora originale, regalando al parco un’identità unica e riconoscibile. A sorpresa arriva anche un regalo da parte di una firma d’eccellenza, quella di Ultimo.

“Io ho la fortuna di lavorare con tanti grandi artisti e con alcuni ho un rapporto di grande solidità e amicizia – racconta Zard – Quello che definirei il mio artista del cuore, a cui stavo raccontando questo progetto, mi spiazzò dicendo che avrebbe voluto comporre qualcosa di esclusivo per A Christmas Magic. Sono rimasto incredulo fino a quando mi è arrivata la traccia audio. L’artista si chiama Niccolò Moriconi in arte Ultimo e ci ha regalato “Non lasciare le mie mani”, un brano dedicato al nostro progetto. Non lo ringrazierò mai abbastanza”.

L’appuntamento è per il 7 dicembre 2023 presso Allianz MiCo di Milano (ingresso pedonale GATE 2 Viale Eginardo livello strada “Corsello”), quando A Christmas Magic aprirà le porte per accompagnarci durante tutte le prossime festività. Il parco sarà aperto al pubblico fino al 7 gennaio 2024 e promette di diventare il luogo dedicato al Natale più incredibile che ci sia. “Lascio con una frase che mi mi disse mio papà, che faceva questo mestiere: non abbiamo mete, ma soltanto orizzonti. Ecco, cercheremo di farlo costantemente, e fare in modo che sia un’esperienza indimenticabile”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy