Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Fiera Bologna: “Il green pass? All’estero ce lo invidiano”

green pass_Imagoeconomica_1619768-min
Il direttore generale della Fiera di Bologna spiega che al summit delle fiere tutti guardavano con invidia al green pass italiano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Benedetto green pass, che ha consentito lo svolgimento in sicurezza delle fiere e che all’estero ci invidiano. “Arrivo da due incontri internazionali e posso dire che tutti ci invidiavano. Alla riunione dell’Ufi, l’associazione mondiale delle fiere, che si è svolta a Rotterdam tutti ci hanno detto: ‘beati voi, che avete un meccanismo molto chiaro‘. Via via che parte la quarta ondata tutti vanno a recuperarlo”, racconta il direttore generale della Fiera di Bologna, Antonio Bruzzone, alla ‘Dire’.

“Per noi è stato utile, perchè ha dato tranquillità ai visitatori e agli espositori di trovarsi in un’area ‘safe'”, conclude Bruzzone, spiegando che ora molti enti all’estero si muoveranno per copiarlo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»