hamburger menu

VIDEO | Prima Bebè e ora Nana: Luca Trapanese racconta l’amore della piccola di Alba per i cani

Su Instagram Luca Trapanese racconta la vita con la figlia Alba, che ha adottato da single. E della loro vita fanno parte anche gli animali: prima c'è stata la cucciola Bebè, che ha fatto innamorare Alba. E negli ultimi giorni è arrivata Nana

Pubblicato:16-10-2023 19:20
Ultimo aggiornamento:16-10-2023 19:20
Canale: Costume e Società
Autore:
luca trapanese alba cane
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

BOLOGNA – La sua storia è nota a tutti: è quella di un gay single che decide di prendere prima in affido, e poi adottare, una bimba down lasciata in ospedale dalla mamma biologica. Ora questa storia d’amore tra Luca Trapanese e la figlia Alba è diventata un film, Nata per te, diretto da Fabio Mollo e uscito in sala a inizio ottobre. Trapanese è nato a Napoli nel 1977, ama molto l’India e l’Africa dove ha svolto numerose attività di volontariato. Come racconta lui stesso sul suo sito, è cresciuto spiritualmente a Lourdes, nel treno bianco, dove ha “instaurato intensi rapporti con tanti ragazzi disabili” e porta avanti numerosi progetti a loro dedicati. Oggi è assessore al Welfare al Comune di Napoli.

LEGGI ANCHE: ‘Nata per te’, Luca Trapanese: “Sono in dialogo con Meloni, spero che pensi ai diritti di tutti”
LEGGI ANCHE: Luca Trapanese, il papà single riscrive a Meloni: “Non riesci a cogliere la bellezza di tutte le famiglie”

Le vite di Luca e Alba si incrociano nel 2017, quando la piccola, nata da poco, viene lasciata in ospedale. Non senza difficoltà, Trapanese è riuscito ad ottenere prima l’affido della neonata e poi, un anno dopo, l’adozione. Un caso unico in Italia che ha fatto molto scalpore, e Trapanese in una recente intervista ha dichiarato che lo rende felice raccontare la sua storia per aiutare chi si trova in condizioni simili. Ma, oltre al film, che sta raccogliendo reazioni molto calorose nelle sale, la vita di Luca e Alba può essere conosciuta meglio grazie ai social dell’assessore che testimoniano giorno dopo giorno l’amore enorme che lega il papà e la sua bimba.

LA CUCCIOLA DI BULLDOG FRANCESE

E proprio sui social, si scopre che in realtà la famiglia Trapanese comprende altri membri. Prima c’è stata Bebè, una splendida cucciola di bulldog francese, che Alba considerava una vera e propria sorellina. Del resto questa razza si presta moltissimo a una vita familiare dove ci sono anche bimbi perché è molto docile. In un tenerissimo post, Luca scrive così: “Io il cane non lo volevo! Vi confesso che affaticato dalla quotidianità tra casa, scuola e lavoro, mi sembrava di appesantirmi con altre responsabilità. Portarla a spasso, nutrirla, pulire casa… Non avevo però considerato, in questa prima riflessione, i risvolti positivi nella crescita di Alba. Ora posso confermare che sono solo positivi! È una sorellanza, inspiegabile relazione di amore e dipendenza“. In un altro aggiunge: “Impossibile descrivere il legame di queste due monelle. Compagne di gioco e di tante marachelle”.

AD AGOSTO IL TRISTE ADDIO

Bebè si è sempre fatta “strapazzare” con pazienza e amore dalla sua sorellina umana, divertendosi a dividere il suo tempo con lei. Sempre Trapanese racconta in un post di un anno fa: “Da quando è arrivata Bebè la nostra famiglia è ancora più felice! Alba la ama come una sorellina, il loro legame è molto stretto. Passano interi pomeriggi a giocare ed ad a chiacchierare…si intendono è ovvio! Avere un cane in casa, soprattutto per una bambina come Alba, rafforza l’autostima, l’autonomia e l’educazione a prendersi cura dell’altro“. Tenerissime anche le foto del primo bagnetto a Bebè. nel settembre 2021, poco dopo l’arrivo della cucciola nella famiglia Trapanese. Bebè infatti è arrivata ad agosto dello stesso anno e le immagini del primo incontro con Alba sono tenerissime. Purtroppo, però, ad agosto di quest’anno Bebè se ne è andata.

Ad annunciarlo lo stesso Trapanese sui suoi social con parole toccanti: “Le cose accadono, molte delle quali come non avrebbero dovuto. La vita è imperfetta, lo dico sempre, ed a volte anche faticosa. Questi giorni sono stati difficili per questo motivo, nonostante le vacanze, abbiamo preferito non essere tanto presenti sui social. Purtroppo la nostra Bebè si è svegliata una mattina completamente paralizzata alle quattro zampe, e non c’era nessuna cura per aiutarla. Ci ha lasciati senza nemmeno prepararci all’idea. Ad Alba ho detto che Bebè è in cielo con Nonna Florinda e zio Checco, però sto cielo affollato inizia ad essere un pò antipatico. Ogni tanto mi chiede del suo cane, mi invento delle storie ma la mancanza rimane.Bebè era l’amica di giochi, la sorellina sempre presente, la compagnia perfetta per una bambina come Alba. Ci mancherà tantissimo“.

L’ARRIVO DI NANA

Certo, la piccola bulldog non potrà essere sostituita, ma solo pochi giorni dopo è arrivata un altra cucciolina nella vita di Alba e Luca, evidentemente sempre più convinto di quanto un’amica a quattro zampe faccia bene a sua figlia. “Alba- ha scritto Trapanese su Instagram il 23 agosto- ha sentito molto la mancanza di Bebè, continuamente mi chiedeva: papà è in cielo da nonna Flo? In tanti mi avete scritto e proposto un cucciolo che avreste regalato ad Alba. Il vostro affetto è potente e lo sentiamo. GRAZIE. È arrivata Nana, il nome lo ha scelto Alba, è come quello del cane di Wendy nel cartone animato di Peter Pan che in questo periodo vediamo almeno tre volte al giorno. Ogni tanto io sbaglio e la chiamo Bebè ed Alba mi correggere infastidita. È Nana! Riflettevo…A volte diamo poca fiducia ai nostri figli nella loro capacità di elaborazione delle difficoltà e nelle loro potenzialità di trovare nuove soluzioni. Anche con dolore. Benvenuta Nana!”. E dai racconti su Instagram, sembra proprio che sia un nuovo grande amore per Alba.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-10-16T19:20:33+01:00