Tg Politico, edizione del 16 luglio 2019

https://www.youtube.com/watch?v=wlYwfbt17Y4&feature=youtu.be BORSELLINO INEDITO: LIBERO DI ESSERE UCCISO... "Che senso ha essere accompagnato la mattina per poi essere libero di essere ucciso la
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BORSELLINO INEDITO: LIBERO DI ESSERE UCCISO…

“Che senso ha essere accompagnato la mattina per poi essere libero di essere ucciso la sera?” Se lo chiedeva Paolo Borsellino nel 1984, davanti alla commissione parlamentare Antimafia in missione a Palermo. La commissione presieduta da Nicola Morra ha desecretato gli inediti delle inchieste parlamentari dal 1962 al 2001. Nelle registrazioni rese pubbliche si sente Borsellino lamentare inoltre la presenza di una sola auto blindata per quattro giudici che ne chiedevano l’uso. Otto anni dopo l’esplosione sotto casa della madre che uccise lui e 5 agenti della scorta.

E’ SCONTRO SUL RUSSIAGATE, PD E M5S INCALZANO LA LEGA

Scontro sulla richiesta a Matteo Salvini di riferire in Parlamento a proposito dei presunti finanziamenti russi alla Lega. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini viene chiamato in causa da Pd e Cinque stelle, ma da’ la sua disponibilita’ solo per il question time, sessione dai tempi fortemente contigentati. Intanto Salvini ammette di conoscere Savoini. “E’ una persona corretta”, dice spiegando di conoscerlo da 25 anni. Per sbloccare l’empasse il Pd investe della questione i presidenti di Camera e Senato. Fico ha gia’ informato il governo.

AUTONOMIA. FICO: CAMERE CENTRALI, SARO’ INFLESSIBILE

Nel percorso di autonomia delle regioni il Parlamento avrà un “ruolo centrale”. Lo assicura il presidente della Camera, Roberto Fico, che, durante la cerimonia del Ventaglio, avverte che “e’ il Parlamento, titolare della potesta’ legislativa, a cederlo ad altri. Saro’ inflessibile”, promette. Nel bilancio estivo dell’attivita’ parlamentare, Fico ricorda i consistenti risparmi e la trasparenza al 100% di Montecitorio. Dal 19 luglio poi, addio alla plastica nella Camera dei deputati.

TRIA, LA FUGA DI CERVELLI COSTA 14 MILIARDI L’ANNO

“La fuga di cervelli all’estero ci fa perdere circa 14 miliardi l’anno, poco meno dell’1% del Pil”. A dirlo Giovanni Tria, intervenendo a un convegno sul digitale. Per il ministro dell’Economia i risparmi dalle risorse stanziate per Quota 100 e reddito di cittadinanza saranno superiori al miliardo e mezzo previsto nell’accordo con Bruxelles. A proposito dell’incontro di ieri tra Salvini e le parti sociali, Tria glissa: è stata una iniziativa di partito, dice.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»