L’Emilia-Romagna rivede il giallo dal 26, bar e ristoranti sperano

Bologna portci mascherine
Grazie alle nuove norme, la regione potrebbe andare verso la riapertura delle attività congelate da mesi: al momento l'Rt è 0,78 ma bisogna attendere una settimana prima della valutazione del 23 aprile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – L’Emilia-Romagna, come molte altre regioni italiane, rivede il giallo. Con le nuove norme che prevedono dal 26 aprile l’introduzione di un “giallo rafforzato”, la regione potrebbe riaprire da quella data bar e ristoranti all’aperto, insieme a spettacoli e sport. Le novità annunciate oggi dal Governo accelerano insomma la riapertura di attività da tempo ‘congelate’.

Attualmente i parametri dell’Emilia-Romagna (l’Rt è a 0,78 secondo l’ultimo monitoraggio) sono da zona gialla, si attende però l’ultima settimana prima della valutazione definitiva del 23 aprile. Con le regole precedenti, il ritorno in zona gialla sarebbe stato impossibile prima di inizio maggio.

LEGGI ANCHE: Speranza: “Priorità alla scuola, dal 26 lezioni in presenza nelle zone gialle e arancioni”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»