Tg Lazio, edizione del 15 aprile 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

D’AMATO: NO GRADUATORIE TRA VACCINI, E’ DANNO A CAMPAGNA

Sui vaccini non si possono fare graduatorie “o si rischia di creare un danno alla campagna di vaccinazione”. Lo ha detto l’assessore alla Sanita’ della Regione, Alessio D’Amato, spiegando di essere rimasto “perplesso” per le dichiarazioni della presidente della commissione Ue, “che ha dato più valore ai vaccini del tipo mRna rispetto al quelli a vettore virale. Non so se abbia ragione, questo ce lo deve dire la comunità scientifica”. D’Amato ha inoltre smentito la sospensione della somministrazione del vaccino Astrazeneca. “E’ una fake news” ha detto.

ROMA, REGIONE PRONTA A RIATTIVARE LINEA CENTOCELLE-GIARDINETTI

La Regione Lazio è disponibile a riattivare la linea Centocelle-Giardinetti se ci saranno le condizioni economiche. Lo ha fatto sapere oggi, in rappresentanza dell’assessore ai Trasporti della Regione Lazio Mauro Alessandri, il membro del suo staff, Nicola Passanisi, durante i lavori della commissione Mobilità. “In questo momento, al di là del progetto di trasformazione della linea in un tram destinato al Comune- ha spiegato Passanisi- qualora ci arrivasse una quantificazione del fabbisogno, noi siamo disponibili a riattivare la linea, sempre che questo impatto economico sia sostenibile per la Regione Lazio”.

ROMA, CEDE MANTO STRADALE AI COLLI PORTUENSI E TIR SPROFONDA

Traffico nel caos questa mattina in viale dei Colli Portuensi dopo che una voragine si è aperta nell’asfalto al passaggio di un’autocisterna, che è sprofondata restando bloccata. Nella voragine è finita in parte anche un’auto parcheggiata lungo la strada, sprofondando con due ruote. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e diverse pattuglie della Polizia Locale di Roma, che hanno transennato il tratto. Lunghe e complesse le operazioni di rimozione del mezzo pesante.

LAVORATORI TEATRO OPERA ROMA: DOMANI SCIOPERO DI DUE ORE

Due ore di sciopero per tutti i lavoratori del Teatro dell’Opera di Roma. Domani maestranze, orchestra e coro del Costanzi incroceranno le braccia “a fronte della mancata convocazione per dirimere la controversia” che aveva scatenato lo stato di agitazione aperto lo scorso 9 aprile. La decisione era stata presa a seguito della “totale chiusura da parte della Fondazione nella definizione della dotazione organica”. L’astensione, spiega la lettera che l’agenzia Dire ha potuto visionare, avverrà dalle 11.30 alle 13.30 per i lavoratori e dalle 18.30 alle 20.30 per l’orchestra e il coro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»