Catania, scoperto arsenale armi nella zona Playa

Sotto terra anche pistole e munizioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Una mitragliatrice e un kalashnikov, 24 pistole di vari modelli, sei fucili, tremila cartucce di diverso calibro, cinturoni, fondine, caricatori di munizioni e kit per la pulizia delle armi.

È l’arsenale scoperto e sequestrato dalla guardia di finanza di Catania in un terreno nella zona della Playa.

Armi e munizioni erano nascosti all’interno di due serbatoi in plastica sotterrati a due metri di profondita’, in una zona adiacente al lido balneare ‘Le Capannine’. Alcune delle munizioni ritrovate sono simili a quelle in dotazione alle forze di polizia, altre sono munizioni da guerra.

Sono in corso le indagini per capire chi si occupasse del terreno dal momento che i proprietari formali hanno dichiarato di non avere da anni la gestione di fatto dell’area.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»