Catania, scoperto arsenale armi nella zona Playa

Sotto terra anche pistole e munizioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Una mitragliatrice e un kalashnikov, 24 pistole di vari modelli, sei fucili, tremila cartucce di diverso calibro, cinturoni, fondine, caricatori di munizioni e kit per la pulizia delle armi.

È l’arsenale scoperto e sequestrato dalla guardia di finanza di Catania in un terreno nella zona della Playa.

Armi e munizioni erano nascosti all’interno di due serbatoi in plastica sotterrati a due metri di profondita’, in una zona adiacente al lido balneare ‘Le Capannine’. Alcune delle munizioni ritrovate sono simili a quelle in dotazione alle forze di polizia, altre sono munizioni da guerra.

Sono in corso le indagini per capire chi si occupasse del terreno dal momento che i proprietari formali hanno dichiarato di non avere da anni la gestione di fatto dell’area.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»