fbpx

Tg Lazio, edizione del 13 dicembre 2019

MALTEMPO, A ROMA SCUOLE CHIUSE E TRAFFICO INTENSO

Scuole chiuse oggi a Roma per l’ordinanza della sindaca, Virginia Raggi, che a seguito dell’allerta meteo diramata dalla Protezione civile regionale, ha disposto anche la chiusura di cimiteri, parchi e ville storiche. Nella Capitale, dalle prime ore della mattina, è caduta una pioggia battente che ha causato alcuni allagamenti in zona Verano, piazza Bologna e al Fleming. Rallentamenti e traffico intenso su via del Muro Torto, via Tiburtina e in via Cristoforo Colombo. Sui social, però, non sono mancate critiche alla Raggi per la decisione di chiudere le scuole, considerata la portata non eccezionale delle piogge.

DOMANI A PIAZZA SAN GIOVANNI LA MANIFESTAZIONE DELLE SARDINE

Domani alle 15, in piazza San Giovanni, si terrà la manifestazione delle Sardine. Dopo aver invaso Bologna e i maggiori capoluoghi d’Italia, il movimento anti-Salvini è pronto per affrontare la piazza di Roma. Oltre diecimila le persone previste all’evento. Già dalle prime ore del mattino partiranno i divieti di sosta intorno all’area dei giardini della Basilica di San Giovanni. In base all’affluenza, i vigili e la Questura, per motivi di sicurezza potrebbero decidere di chiudere alcune strade limitrofe. Dalle 16 sarà inoltre sospesa la fermata metro San Giovanni.

ROMA, RAGGI: DA OGGI ‘STATO DI FAMIGLIA’ ANCHE IN EDICOLA

È gia’ attivo in oltre 70 edicole di Roma, il nuovo servizio del Campidoglio che consente di ottenere presso i chioschi aderenti il rilascio delle certificazioni anagrafiche e di stato civile. L’iniziativa è stata illustrata oggi in Campidoglio dalla sindaca, Virginia Raggi, presente insieme a suo figlio. Le edicole che hanno aderito fino ad oggi sono 100, dislocate in tutti i Municipi: di queste 73 hanno ricevuto l’idoneità al servizio, per le altre 27 sono in corso le procedure per l’iter autorizzativo. “In questo modo- ha spiegato Raggi- da un lato avviciniamo l’amministrazione ai cittadini, dall’altro ci facciamo aiutare dagli edicolanti che, grazie a questa iniziativa, possono respirare visto il periodo di crisi del loro settore”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

13 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»