Egitto, scarcerato il giornalista Khaled Dawoud

Era in carcere dal 2019. Restano le accuse di aver dato sostegno a un gruppo terrorista
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La magistratura egiziana ha disposto il rilascio del giornalista Khaled Dawoud, che resta però accusato dalla Procura di aver “consapevolmente” aiutato un gruppo terrorista a “raggiungere i suoi obiettivi, pubblicando e diffondendo fake news, anche tramite i social network”. Lo riferisce uno dei principali quotidiani egiziani, Al-Ahram.

Dawoud ha svolto l’incarico di co-segretario e portavoce del partito di centrosinistra Dostour (Costituzione) – istituito dal politico ed intellettuale Mohammad El-Baradei per “salvare i valori della rivoluzione del 25 gennaio”. Dawoud diede le sue dimissioni nel 2015 per divergenze di vedute coi vertici del partito.

Il giornalista è una voce preminente nel panorama intellettuali egiziano. Co-direttore della rivista Al-Ahram Weekly, inserto settimanale in lingua inglese del quotidiano Al-Ahram, e professore all’American University in Cairo (Auc), Dawoud non ha fatto mistero delle sue critiche ai governi succeduti al presidente Hosni Mubarak, costretto alle dimissioni dopo le rivolte popolari del 2011.

Fu un fermo oppositore del presidente Mohamed Morsi ma lo è stato anche di quello attuale, guidato da Abdel Fattah al-Sisi, denunciando le violazioni contro i diritti umani e spendendosi a favore della democrazia e delle istanze rivendicate dal movimento popolare di piazza Tahrir. È stato arrestato a settembre del 2019 e accusato per reati collegati al terrorismo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»