Primarie centosinistra in Puglia, a sfidare Emiliano ci saranno Amati, Gentile e Palmisano

Ieri a Bari l'ufficializzazione delle candidature nel corso della manifestazione 'Next 2025 - Programmiamo il futuro insieme'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Sono quattro i candidati alle primarie che serviranno a scegliere il candidato della coalizione di centrosinistra in vista del voto del prossimo anno.

La loro ufficializzazione ieri, nel corso della manifestazione ‘Next 2025 – Programmiamo il futuro insieme’, che si è svolta a Bari.

Oltre all’uscente presidente della Regione, Michele Emiliano, ci sono: Fabiano Amati, consigliere regionale Pd; Elena Gentile, ex eurodeputata dem; Leonardo Palmisano, sociologo riammesso alla corsa dopo un piccolo giallo legato al ritardo della consegna delle firme a sostegno della sua candidatura.

I quattro hanno sottoscritto il manifesto per le primarie. “Volevo a tutti i costi queste primarie – ha detto Emiliano – Noi ci teniamo ad avere questa connotazione che passa da un gesto democratico e popolare rappresentato dalle primarie.

I miei avversari alle scorse Regionali sono stati definiti chissà in quale segreteria romana, probabilmente adesso anche la destra estremista definirà il candidato chissà in quale posto, lo stesso farà il Movimento cinque stelle”.

Ad annunciare “proposte alternative a quelle di Michele Emiliano” è stato Amati che, da consigliere regionale, ha ricordato le battaglie condotte in questi anni che vanno dalla lotta alla diffusione della xylella alle liste di attesa. “Candido un programma che si rivolge a tutti i pugliesi e non ad ambiti ristretti“, ha sottolineato.

Nel dichiarare le sue intenzioni Gentile ha sostenuto: “Io penso di essere davvero alternativa a Michele Emiliano perché ho una storia conosciuta è riconosciuta”. L’ex eurodeputata del Pd ha poi chiarito che “chiederà aiuto a Nichi Vendola e a tutti coloro che mi sono stati accanto in tutte le mie esperienze, fatte innovazione. Voglio restituire dignità a chi l’ha persa e voglio che chi è invisibile – ha concluso Gentile – torni a essere visibile per la politica”.

“Parte una bella campagna per le primarie pugliesi, saremo tanti e tante e – ha sostenuto Palmisano – da domani inizieremo organizzarci per mettere a frutto il lavoro fatto“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»