NEWS:

Un vertice latinoamericano per ‘l’esplorazione pacifica’: 4 giorni con esperti delle agenzie spaziali dei Paesi dell’Iila

Prevista la partecipazione di oltre cento rappresentanti del settore aerospaziale

Pubblicato:10-05-2023 11:35
Ultimo aggiornamento:10-05-2023 11:45
Autore:

FacebookLinkedIn

ROMA – Quattro giorni per la cooperazione spaziale, in una prospettiva di pace, sostenibilità e pari opportunità: a promuoverli, a San Paolo e poi a San José dos Campos, in Brasile, l’Organizzazione internazionale italo-latinoamericana (Iila) insieme con gli esperti dei suoi Paesi membri. L’appuntamento si articola in due fasi. A San Paolo, riferisce Iila in una nota, “i rappresentanti istituzionali ed esperti del settore approfondiranno tematiche di rilevanza strategica per l’integrazione regionale nel settore spaziale, l’uso pacifico, sostenibile ed egualitario delle attività spaziali, lo sviluppo del diritto spaziale e le opportunità per l’America Latina e i Caraibi”. Poi, domani e dopodomani, a Sao José dos Campos, i partecipanti visiteranno alcune delle più realtà della ricerca e dell’impresa brasiliana, come il Dipartimento di scienze e tecnologie aerospaziali (Dcta), il Laboratorio d’integrazione e test (Lit/Inpe), Embraer, il Parco Tecnologico Pqtec, il Business Center, il Nexus Hub e Avibras”.

Incontro delle Agenzie Spaziali dei Paesi membri dell’IILA

Prevista, si informa nel comunicato, la partecipazione di oltre cento rappresentanti del settore aerospaziale di 18 Paesi membri di Iila nonché di esponenti della European Space Agency (Esa), dell’Agenzia spaziale italiana (Asi) e dell’Agenzia latinoamericana dello spazio. All’inaugurazione dell’iniziativa, realizzata in collaborazione con l’Agencia espacial brasileira (Aeb), ha partecipato il segretario generale di Iila, Antonella Cavallari, accompagnata dal segretario tecnico-scientifico Tatiana Ribeiro Viana, e dal console generale d’Italia a San Paolo, Domenico Fornara. “L’Organizzazione”, ha evidenziato la dirigente, “è orgogliosa di poter contribuire attraverso iniziative come questa sia ad una maggiore integrazione tra i Paesi della regione in un ambito che non può prescindere dall’unione degli sforzi, sia alla possibilità concreta di trarre beneficio dall’esplorazione pacifica dello spazio”. L’obiettivo di una collaborazione con i Paesi della regione, anche nel contesto del programma Artemis e delle future operazioni di lancio di satelliti è stata evidenziata dal presidente di Aeb, Carlos Augusto Teixeira de Moura.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn