Governo, Grillo chiude alla Lega: “Non deve entrare”

beppe grillo
Il fondatore del Movimento 5 stelle ipotizza uno slittamento del voto sulla piattaforma Rousseau
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  “Draghi? È un grillino. Mi ha dato ragione su tutto. Mi chiama l’Elevato, ha senso dell’uomorismo. Ora io chiedo un attimo di pazienza. Non possiamo votare domani… aspettiamo un attimo, aspettiamo lui che pubblicamente ci dice quel che vuol fare”. Così Beppe Grillo, ieri sera, in un video su Facebook ha ipotizzato uno slittamento del voto su Rousseau relativo al sostegno nei confronti del governo Draghi. “È un ragazzo di 74 anni. Ho parlato e lui ha annuito sempre, ha ribadito che l’ambiente viene per primo. Io gli ho detto: per prima cosa la Lega non deve entrare. Non capisce niente di ambiente. Prima di fargli fare il meetup, vediamo cosa succede….”, aggiunge il fondatore del M5S. 

LEGGI ANCHE: Governo Draghi, Di Battista voterà ‘no’ su Rousseau e apre all’addio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»