Vaccini, a Milano ancora molti ritardi per l’antifluenzale

I problemi che emergono non riguardano solo il Covid e i vaccini, ma anche la gestione degli altri fascicoli sanitari | Di Michele Mastandrea
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

MILANO – “Dal mio dottore di base sono gia’ andato sei volte, e per sei volte mi ha detto di ripassare dopo una settimana”. Assomiglia sempre piu’ a un’odissea la strada della vaccinazione per molti milanesi intenzionati a proteggersi dall’influenza stagionale.

Una pratica molto importante e consigliata dalle autorita’ sanitarie, soprattutto per i soggetti piu’ a rischio, ai tempi della seconda ondata di Covid. Al centro vaccinale di Corso Lodi 94, Municipio 4, molti abitanti del quartiere arrivano a cercare informazioni. E’ difficile soprattutto riuscire a fissare un appuntamento, e di farlo prima possibile visti i tempi stretti. “Non tutti i medici fanno la vaccinazione, non sono obbligati. Ti danno un numero verde da chiamare che ti dovrebbe dire dove andare, ma spesso a questo numero non risponde nessuno“.

Tra i problemi, come segnalato anche negli scorsi giorni dall’Ordine dei Medici, si conferma quindi la difficolta’ a reperire il vaccino, sia per i medici che per le farmacie. Talvolta non e’ semplice nemmeno raggiungere la sede di vaccinazione. “Come fa una persona anziana che ha problemi a camminare magari, ad andare proprio in un centro specifico?”.

E i problemi che emergono non riguardano solo il Covid e i vaccini, ma anche la gestione degli altri fascicoli sanitari. “Tutte le strutture ti rimandano gli appuntamenti. E uno che ha problemi seri, di cuore, che ha un brutto male, cosa fa? Aspetta che finisce il Covid? Nel frattempo si muore prima!”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

9 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»