Tg Lazio, edizione del 9 giugno 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VACCINO, NUOVO RECORD NEL LAZIO: 66MILA ESEGUITI IN UN GIORNO

La campagna vaccinale contro il Covid prosegue spedita nel Lazio che ieri ha fatto registrare il nuovo record di 66mila somministrazioni in una sola giornata, come ha reso noto l’Unità di crisi. “Sui vaccini dobbiamo essere orgogliosi- ha commentato il governatore Nicola Zingaretti- Qualcuno è invidioso e dice ‘adesso il Lazio e’ il meglio di Italia?’ Si’. Ce l’abbiamo fatta. Abbiamo affrontato la pandemia e la campagna vaccinale va bene”.

ZINGARETTI ATTACCA IL COMUNE: ROMA SE NE FREGA DELLE PERIFERIE

Scontro tra Regione e Campidoglio sul tema delle periferie. A scatenarlo il governatore Nicola Zingaretti che, presentando alcuni interventi nel piano di zona La Storta Stazione, ha attacco frontalmente il Comune: “Questi lavori li facciamo noi ma avrebbe dovuto farli il Comune di Roma, che delle periferie se ne frega e sottopone chi vive in questi quadranti della città a continue discriminazioni”. Non si è fatta attendere la replica dell’assessore al Personale, Antonio De Santis: “E’ iniziata la campagna elettorale a Roma e il Pd riscopre la parola periferie solo per attaccare Virginia Raggi. Ovviamente il giorno dopo le elezioni la riporrà nel cassetto per altri 5 anni, come fa da decenni”.

PREFETTO ROMA DA TIZIANA RONZIO, IPOTESI SCORTA RAFFORZATA

Il prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, ha incontrato questa mattina a Tor Bella Monaca Tiziana Ronzio, fondatrice dell’associazione “Tor più Bella” che ieri ha subìto un’aggressione e delle minacce da parte di alcuni esponenti del clan Moccia. Il prefetto ha manifestato vicinanza e solidarietà alla donna, di recente nominata Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Capo dello Stato, e le ha comunicato che nei prossimi giorni verranno valutati rafforzamenti al sistema di sicurezza e sorveglianza nei suoi confronti.

CIVITAVECCHIA, SEQUESTRATI 200 KG MARIJUANA: VALEVANO 2 MLN

Funzionari dell’agenzia delle Dogane e Monopoli e militari della Guardia di Finanza hanno scoperto al porto di Civitavecchia quasi 200 chilogrammi di marijuana, trasportati su due camion provenienti da Barcellona con due distinti traghetti. Lo stupefacente, confezionato in 179 buste di cellophane, era stato nascosto in un doppio fondo e se immesso sul mercato avrebbe fruttato 2 milioni di euro. Gli autisti dei mezzi, due quarantenni di nazionalità slovacca, sono stati arrestati e portati in carcere.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»