fbpx

Tg Lazio, edizione del 8 ottobre 2020

CORONAVIRUS, INIZIATO POTENZIAMENTO DRIVE-IN: ORA SONO 38

E’ salito a 38 il numero di drive-in nel Lazio dove effettuare i tamponi per il Covid. I nuovi ad entrare in servizio sono a Priverno, Aprilia, Pomezia, mentre a Roma nei prossimi giorni ne sono previstri altri 6, a partire dalle Asl Roma 1 e Roma 2. Nel pomeriggio è entrato in servizio anche il drive-in pediatrico all’ospedale Sant’Andrea. Intanto la Regione Lazio ha inoltrato una circolare a tutti i direttori generali delle Asl, ai medici e ai pediatri, per sottolineare che “la priorità di prescrizione è il test rapido antigenico, mentre il test molecolare deve essere dedicato a conferme di eventuali positività al tampone rapido”.

CORONAVIRUS, AUMENTERANNO STRUTTURE PRIVATE PER TEST RAPIDI

A Roma e nel Lazio aumenteranno le strutture private dove effettuare, alla tariffa concordata di 22 euro, i test rapidi antigenici, cosi’ come previsto da un accordo tra la Regione Lazio e le associazioni di categoria. Lo ha annunciato oggi la presidente di Aiop Lazio, Jessica Faroni, spiegando che “le richieste dei cittadini sono in continuo aumento”. Diversi ambulatori a Roma in questi giorni non erano ancora pronti a effettuare i test rapidi. “Nel giro di qualche giorno tutte le strutture saranno operative, ma e’ necessario avere il tempo di preparare il macchinario per gli antigenici e far arrivare i kit- ha aggiunto Faroni- Adesso cià che serve è una campagna informativa alla popolazione per spiegare la differenza tra il tampone classico e il test antigenico rapido”.

QUESTURA PRESENTA NUOVO ASSETTO COMMISSARIATI NELLA CAPITALE 

Quindici ‘Distretti di pubblica sicurezza’ che opereranno sul territorio dei 15 Municipi. Parte da Roma la rivoluzione ‘all’americana’ dei commissariati di Polizia. Quattro i commissariati che si accorperanno in 2 unita’: Appio nuovo e San Giovanni oltre a San Lorenzo e Porta Pia. Due nuovi commissariati verranno istituiti al Portuense e nella zona di Castel Verde. Un nuovo posto di Polizia verrà aperto a Corviale.
“Oggi inauguriamo una nuova governance della sicurezza, è uno storico traguardo” ha detto il questore di Roma, Carmine Esposito, presentando la riorganizzazione alla presenza del Capo della Polizia, Franco Gabrielli e della sindaca di Roma, Virginia Raggi, che ha commentato: “Stiamo rivoluziando l’approccio alla sicurezza e alla legalità”.

ROMA, VIA LIBERA CONSIGLIO A COMPLANARI TOR BELLA MONACA-GRA

L’Assemblea capitolina ha approvato la proposta di delibera sul programma di recupero urbano di Tor Bella Monaca per la realizzazione delle complanari con il Grande raccordo anulare. In particolare, il provvedimento dà il via libera allo schema di convenzione tra Roma Capitale e Galotti Spa. “Tutto aveva un costo preventivato di 45 milioni di euro, cifra poi e’ lievitata a 62 milioni divisi in due stralci- ha spiegato l’assessore comunale all’Urbanistica, Luca Montuori- Oggi parliamo del primo stralcio che permetterà l’accesso a tutta l’area tra il Policlinico Casilino e Tor Bella Monaca”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

8 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»