Mutilazioni genitali femminili, focus Aidos su disuguaglianza di genere per l’8 marzo

L'ong dal 1981 lavora per i diritti, la dignità e la libertà di scelta di donne e ragazze nel mondo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – In occasione della Giornata internazionale della donna, l’ong Aidos (Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo) lancia sui suoi canali social il secondo dei quattro video realizzati nell’ambito di ‘Costruire ponti tra Africa ed Europa per fermare le mutilazioni genitali femminili (mgf)‘, progetto portato avanti dal 2016 nei due continenti, in particolare in Burkina Faso, Guinea Conakry, Mali, Mauritania, Senegal e altri Paesi africani sostenuti dal programma congiunto Unfpa-Unicef per l’eliminazione delle mgf (mutilazioni genitali femminili). Il primo era uscito il 6 febbraio scorso in occasione della Giornata internazionale contro le mgf.

“Il video ‘Dalla disuguaglianza di genere a norme sociali condivise‘ affronta il legame stretto e complesso tra stereotipi e disuguaglianze che ci accompagna sin dall’infanzia, definendo ruoli di genere e favorendo le cosiddette pratiche dannose- spiega in una nota stampa l’ong che dal 1981 lavora per i diritti, la dignità e la libertà di scelta di donne e ragazze nel mondo- Ma il cambiamento è possibile e le norme sociali condivise possono essere cambiate per andare oltre gli stereotipi e favorire uguaglianza, agency e diritti. I video sono stati realizzati da Aidos come strumento di supporto di un manuale a cura di Unfpa e Unicef di prossima pubblicazione, ma sono anche un autonomo ed efficace strumento formativo e di sensibilizzazione per chi vuole saperne di più e per coloro che necessitano di ampliare e diversificare la propria attività di formazione”.

Cosa sono le mutilazioni genitali femminili? Cos’è una norma sociale? Cos’è la disuguaglianza di genere? Qual è il ruolo delle riforme legislative? Abbiamo la possibilità di favorire il cambiamento sociale quando non condividiamo più delle norme e le riteniamo dannose? Queste solo “alcune delle domande che vengono affrontate nei quattro video di animazione, formativi e informativi, che si concentrano su quattro aspetti riguardanti le Mgf- ricorda Aidos-: norme sociali; disuguaglianza di genere; quadro legislativo; cambiamento sociale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»