Covid, De Luca: “Se irresponsabili tra una settimana saremo zona rossa”

"Il rischio è di dover chiudere tutto a Natale e Capodanno" denuncia il governatore della Campania Vincenzo De Luca
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – “Chi oggi è in zona rossa probabilmente si troverà nella condizione di aprire poi le attività da qui a un mese, chi non è in zona rossa corre, paradossalmente, il rischio di dover chiudere tutto a Natale e Capodanno. È per questo che dobbiamo essere ancora più attenti, altrimenti rischiamo di chiudere tra un mese, così come rischiamo di andare in zona rossa tra una settimana se immaginiamo di avere comportamenti allegri, disinvolti e non responsabili”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in diretta su Facebook. 

DE LUCA: “OCCHI APERTI O ANDREMO IN ZONA STRA-ROSSA”

“I dati di oggi dicono che nella città di Napoli ci sono 1.406 positivi”, informa De Luca. Il governatore ha citato i comuni dove ci sono oltre 20 contagi oggi, tra questi Giugliano in Campania (Napoli) con 116 casi e Aversa (Caserta) con 109 positivi oggi. “Dobbiamo tenere gli occhi aperti – ha detto – perché altrimenti andiamo non in zona rossa ma stra-rossa”. De Luca ha quindi rivolto un “appello ai sindaci perché facciano un lavoro per ridurre del 50% la mobilità”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

6 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»