Remo Rapino vince il Premio Campiello

Lo scrittore abruzzese primo classificato con 'Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio', edito da Minimum Fax
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

remo rapinoROMA – ‘Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio’ di Remo Rapino (edito da Minimum Fax) si è aggiudicato il Premio Campiello 2020, edizione numero 58. L’autore abruzzese, 69 anni, insegnante di filosofia, ha battuto nella volata finale Sandro Frizziero e anche Francesco Guccini. “Non me lo aspettavo. Sono davvero felice, e anche Liborio lo è. Questo per me è stato come un viaggio, durante il quale ho conosciuto tanti amici e provato molti sentimenti. Incontrare il candidato Guccini mi ha ricordato le canzoni dei miei vent’anni”, ha detto Rapino dal palco di piazza San Marco, a Venezia, davanti a una platea di più di mille persone.

 

Durante la finale , è stato assegnato ad Alessandro Baricco il Premio Fondazione Campiello alla carriera.

LA CLASSIFICA 2020 DEL PREMIO CAMPIELLO

“Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio”, Remo Rapino

“Sommersione”, Sandro Frizziero

“L’incanto del pesce luna”, Ade Zeno

“Trallumescuro”, Francesco Guccini

“Con passi giapponesi”, Patrizia Cavalli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

6 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»