hamburger menu

A Torino debutta il Festival del Digitale Popolare con grandi ospiti e relatori

Dal 7 al 9 ottobre tre giorni di incontri tra Cap10100 e Nuova Lavazza. Oltre cento i relatori coinvolti per raccontare potenzialità ed effetti della digitalizzazione sul nostro vissuto di ogni giorno: un digitale che in quanto "popolare" deve essere semplice, equo, concreto, sicuro e alla portata di tutti

Pubblicato:05-10-2022 19:05
Ultimo aggiornamento:05-10-2022 19:33
Canale: Mondo Hi-Tech
Autore:
logo_festival_digitale_popolre_1
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

TORINO – Un nuovo evento che conferma la vocazione all’innovazione della città di Torino: al via venerdì 7 ottobre 2022 la prima edizione del Festival del Digitale Popolare, organizzato dalla Fondazione Italia Digitale, che fino a domenica 9 raduna sotto la Mole – tra il Cap10100 e la Nuvola Lavazza – personaggi ed esperti per confrontarsi sul ruolo e l’impatto del digitale nella vita quotidiana dei cittadini

Il digitale è popolare quando davvero rappresenta un progresso per tutti e semplifica il nostro approccio e la nostra esperienza negli ambiti più diversi, dal lavoro all’accesso ai pubblici servizi, dal tempo libero all’informazione. Questa dunque la missione del Festival: trattare il digitale portandolo vicino alle persone, coinvolgendo quindi non solo esperti e nomi istituzionali, ma anche personaggi di settori diversi quali sport, cultura e spettacolo.

DI COSTANZO: “TORINO DA SEMPRE SENSIBILE ALL’INNOVAZIONE”

“Il digitale è una grande opportunità nella vita quotidiana di tutti noi, con la pandemia c’è stata un’accelerazione e si è acceso un riflettore enorme su questi temi con la crescita della consapevolezza da parte di cittadini, pubbliche amministrazioni, imprese”. Così Francesco Di Costanzo, presidente della Fondazione Italia Digitale.

francesco_di_costanzo

“Adesso è il momento di rendere strutturale questo cambiamento, di portare il digitale nei luoghi della normalità, di renderlo popolare – osserva Di Costanzo – Per questo con Fondazione Italia Digitale ci stiamo impegnando quotidianamente su cultura e policy digitali. Il digitale svolge il suo compito al meglio se è semplice, equo, concreto, sicuro, alla portata di tutti. Da qui l’idea di un Festival del digitale popolare, per la prima volta nel nostro Paese e in una città, Torino, da sempre sensibile e attenta all’innovazione”.

I TEMI, IL PROGRAMMA

Venerdì 7 ottobre @ La Centrale/Nuvola Lavazza

Molti gli ambiti toccati dagli oltre 20 panel, a partire dalla serata di anteprima in programma venerdì 7 ottobre alle ore 17.00 alla Nuvola Lavazza con un saluto del Sindaco di Torino Stefano Lo Russo, il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao, il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle province autonome Massimiliano Fedriga, l’Assessora alla Transizione Digitale e alla Transizione Ecologica del Comune di Torino Chiara Foglietta, il presidente della Fondazione Italia Digitale Francesco Di Costanzo, la calciatrice delle Juventus Women Sara Gama.

Successivamente, due sessioni dedicate al mondo imprenditoriale: Cloud & Datacenter, a cui prendono parte i maggiori attori del settore, quali Google Cloud, Noovle, TIM Italia con Università di Torino, CSI Piemonte e Piemonte Innova e Impresa digitale e innovativa, con rappresentanti di aziende ed enti tra cui Confindustria Piemonte, Confimi Industria Piemonte, l’IXL center di Boston, UTOPIA e Socialfare.

Sabato 8 ottobre @ Cap10100 

Si apre con l’incontro PA digitale, che sarà occasione per presentare i dati della ricerca a cura dell’Istituto Piepoli. Seguono Scuola 4.0 – Il digitale per la didattica con la partecipazione del Ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi, la Lectio magistralis Webfare del filosofo Maurizio Ferraris e l’intervento Il digitale per il made in Italy di Santo Versace.

Future days: sport, digitale e innovazione alle ore 12.00 riporta “in campo” l’ex calciatore e imprenditore Claudio Marchisio che dialoga tra gli altri con Mauro Berruto, allenatore e scrittore nonché neo-eletto deputato e la vice presidente del Coni Silvia Salis, mentre Roberto Giacobbo rifletterà sul ruolo del Digitale per la divulgazione.

Di quanto le tecnologie possono rendere più efficace l’erogazione e la fruizione dei servizi sanitari ai cittadini si discuterà alle ore 14.00 nel panel Digitale, la sanità per tutti con, tra gli altri, l’Ordine Nazionale dei Medici, Istituto Superiore di Sanità, il Campus Bio-Medico di Roma, l’ASL Torino 3. Altro tema centrale, La privacy al tempo del digitale.

Per parlare di Comics, meme, gaming al tempo dei social sarà al Festival sabato alle 15.15 un ospite speciale, il fumettista Makkox. I social che saranno al centro anche dell’incontro successivo, Piattaforme e tutela dei diritti: qui identità sessuale, rispetto della diversità etnica e religiosa, body positivity, superamento dell’abilismo possono guadagnare spazio rispetto all’indifferenza dei media mainstream.

Dopo l’intervento di Mario Calabresi, ora CEO di Chora Media, sul tema dei podcast, Anna Ascani, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Marco Amato, Vicepresidente Museimpresa saranno tra i relatori dell’incontro Libri, musei e archivi phygital coordinato da Ilde Forgione, ex creativa e strategist team TikTok degli Uffizi.

Chiude la giornata di lavori l’Assessora Foglietta con l’appuntamento dedicato a Mobilità, città digitali e sostenibili che riunisce diversi operatori del settore: Municipia – Gruppo Engineering, Top-IX, Bird Rides Italy, VOI Italia, LINK, Assosharing, WH Hotel Group Italia, Karma Metrix, Flixbus.

Sabato sera spazio ad altri tre nomi di grande richiamo, Cristiana Capotondi, Luca Argentero, fondatore e vicepresidente di 1Caffè, e Giorgio Chiellini. A seguire, dj set di Samuel e Giorgio Valletta.

Domenica 9 ottobre @ La Centrale/Nuvola Lavazza

La terza giornata del Festival ha un taglio più istituzionale ed è dedicata alla PA, le policy, il governo. Il primo panel Blue & Green Revolution si concentra sulle due transizioni gemelle, digitale ed ecologica, la grande occasione per l’Italia di ripartire e rinascere. 

Si prosegue con un confronto su Comunicazione e informazione, digitale e mainstream post pandemia: partecipano tra gli altri Francesco Giorgino, Direttore Master Luiss in Marketing e Comunicazione politica istituzionale, il direttore di Fanpage Francesco Cancellato, Lorenzo Pregliasco, ideatore del podcast Qui si fa l’Italia e Agnese Pini, direttrice di Quotidiano Nazionale. 

Durante l’incontro conclusivo infine – Il futuro del digitale Livio Gigliuto, Direttore generale FID e Vicepresidente Istituto Piepoli illustrerà la seconda parte della ricerca, focalizzata su italiani e digitale. Sono coinvolti inoltre Google Italia, Meta, PagoPA e Anitec-Assinform.

Per la chiusura del Festival grande attesa infine per l’incontro-intervista con La Rappresentante di Lista, il duo formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina che ha conquistato l’Italia con l’inno pop e ribelle “Ciao Ciao”.

UN FESTIVAL SOSTENIBILE

Bird, VOI e Link, operatori che a Torino offrono servizi di micromobilità elettrica in sharing, sono tra i partner del Festival e per l’occasione promuovono sconti e agevolazioni a chi raggiungerà le location dell’evento in monopattino.

Link allargherà lo spazio parcheggio intorno al Cap10100 e Nuvola Lavazza e chi lo utilizzerà avrà un rimborso del 50% sul prezzo della corsa. Inoltre l’8 e il 9 sarà presente con uno stand con altre soprese e scontistiche. Anche Bird avrà il suo stand sabato 8, dove sarà possibile effettuare dei test drive e verrà offerto un codice sconto. Gli utenti che inseriranno il Promo Code BIRDXFDPT riceveranno 5 corse gratuite. Codici sconto disponibili anche presso lo spazio VOI allestito al Festival, sempre l’8 ottobre: per gli utenti una riduzione del 20% sul Monthly Pass. Anche VOI, inoltre, adatterà la mappa digitale all’interno dell’app, per ampliare l’area del parcheggio per i mezzi presso le due location, in modo da agevolare coloro che frequenteranno l’evento scegliendo questa alternativa di micromobilità efficiente e sostenibile.

IL MANIFESTO

Il manifesto del Festival è firmato da Josephine Yole Signorelli, in arte Fumettibrutti, fra le migliori autrici della scena fumettistica italiana. Nata a Catania nel 1991, ha riscosso l’ammirazione del pubblico e il plauso della critica fumettistica e, più in generale, letteraria con testi e disegni che raccontano in modo originale e spiazzante le storie sue e della sua generazione.

Nella locandina donata al Festival – grazie alla collaborazione con Etna Comics – una figura femminile con uno smartphone in mano e un visore per la realtà virtuale si appoggia alla Mole Antonelliana, monumento simbolo di Torino. Il suo sguardo però è rivolto a noi, quasi indagatorio. Il colore verde dello sfondo racconta la fluidità, il senso del mescolarsi: giallo e blu infatti sono i colori della città, che insieme creano il verde.

Josephine Yole Signorelli, in arte Fumettibrutti, ha pubblicato per Feltrinelli Comics la trilogia Romanzo esplicito (2018), P. La mia adolescenza trans (2019) e Anestesia (2020). Ha inoltre partecipato all’antologia Post Pink. Antologia di fumetto femminista (2019) e curato Sporchi e subito (2020). I suoi lavori hanno vinto diversi premi, tra cui il Premio Micheluzzi alla Miglior opera prima al Napoli Comicon, il Premio Cecchetto al miglior talento emergente al Treviso Comic Book Festival, e il Gran Guinigi come miglior esordiente a Lucca Comics & Games. 

IL LOGO

Il logo ufficiale del Festival ha come slogan Restart, riavviare il sistema a segnare la ripartenza del Paese dopo più di due anni di pandemia.  

logo_festival_digitale_popolre_1

INFO PER IL PUBBLICO

Il Festival del Digitale Popolare, primo evento italiano dedicato alla cultura e alle policy digitali, organizzato dalla Fondazione Italia Digitale, è in programma a Torino dal 7 al 9 ottobre 2022. L’evento rientra nel calendario degli appuntamenti autunnali del Comune di Torino dedicati al tema innovazione.

L’anteprima di venerdì 7 ottobre e gli incontri di domenica 9 si svolgono presso La Centrale – Nuvola Lavazza (Via Ancora 11/A); gli incontri di sabato 8 presso il Cap10100 (Corso Moncalieri 18).

Info e programma sul sito festivaldigitalepopolare.it e sulla pagina Facebook della Fondazione.

Ingresso gratuito, si raccomanda la prenotazione tramite il sito.

L’evento prevede l’assegnazione di crediti per i giornalisti, informazioni su formazionegiornalisti.it

GLI ORGANIZZATORI

La Fondazione Italia Digitale, la prima in Italia dedicata interamente alle policy e alla cultura digitale a 360 gradi, ha lo scopo di contribuire allo sviluppo di politiche legate al mondo digitale necessarie per affrontare la trasformazione in atto nella società, nella politica, nella cultura, nell’economia mettendo insieme settore pubblico e privato. I Fondatori: Associazione PA Social, Associazione PerCorso, Nuova Comunicazione, DataMagazine, L’Eco della Stampa, Istituto Piepoli, Lievito Consulting, Open Comunicazione, Mediaddress.

I PARTNER DEL FESTIVAL

Con il patrocinio di Comune di Torino, MITD Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione digitale, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Anci Piemonte, Ordine dei Giornalisti del Piemonte, Consulta Innovazione Anci Piemonte

Main partner pagoPA, Amazon Web Services, Meta, Google, Next Code Academy, Municipia

Partner CSI Piemonte, Affidea, Arci Torino, Best Western, Bird, Campus Biomedico, Canva, Colossus, Confimi Industria Piemonte, Corvallis, Etna Comics, Flixbus, Grandi Stazioni Retail, HT&T Consulting, INWIT, Karma Metrix, Link, Nuovi Sogni, Onda, Osservatorio Digitale, Papalini, Sicurtransport, Synesthesia, SpazioGroup, Spazio4, Spazio5, Spazio8, Takeda, Tenuta Il Palagio, TikTok, TOP-IX, Torelli – Hanzo, Torino Wireless, UTOPIA, Valmora, VOI

Supporto organizzativo e di comunicazione To Be Events, Mate Agency 

Il Festival supporta 1Caffè

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-10-05T19:33:49+01:00