hamburger menu

‘White Lives Matter’, la provocazione di Kanye West sfila in passerella: polemica sui social

West ha detto la sua attraverso le storie di Instagram, 'liquidando' la faccenda con la frase: "Lo sanno tutti che il Black lives matter era una truffa. Ora è finita, prego".

Pubblicato:05-10-2022 16:04
Ultimo aggiornamento:05-10-2022 16:04
Canale: Spettacolo
Autore:
kanye west
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Ancora polemiche per Kanye West. In occasione della Parigi Fashion Week, il rapper e produttore americano ha presentato l’ultima collezione del suo marchio Yeezy S9. L’ex marito di Kim Kardashian ha portato in passerella magliette con la scritta ‘White Lives Matter’ su un lato e dall’altro il volto di Giovanni Paolo II.

Una decisione contestata da molti, anche perché West si è fatto immortalare accanto all’autrice e nota sostenitrice di Trump Candace Owens. Entrambi con indosso la maglietta dello ‘scandalo’.

A criticare la nuova collezione di Kanye West, sono stati attivisti e organizzatori. Tra questi anche l’Anti Defamation League, secondo cui la frase del rapper, che richiama il movimento per i diritti dei neri ‘Black lives matter’, vuole essere una dichiarazione di odio. In passerella è salita anche Naomi Campbell, che però non ha indossato la maglietta.

Dopo la pioggia di polemiche, provenienti per gran parte dei social, West ha detto la sua attraverso le storie di Instagram ‘liquidando’ la faccenda con la frase: “Lo sanno tutti che il Black lives matter era una truffa. Ora è finita, prego”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-10-05T16:04:02+01:00