Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La Procura di Reggio Emilia avvia l’iter per l’estradizione dei genitori di Saman

saman abbas
I magistrati avrebbero chiesto anche di ascoltare il fidanzato della ragazza scomparsa, un 21enne pakistano che afferma di aver ricevuto minacce dagli Abbas
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO EMILIA – La Procura di Reggio Emilia avrebbe avviato l’iter per la rogatoria internazionale di arresto ed estradizione dal Pakistan dei genitori di Saman Abbas, la 18enne scomparsa lo scorso primo maggio da Novellara, che gli inquirenti ritengono sia stata uccisa dalla famiglia per essersi opposta ad un matrimonio combinato.

I magistrati, da quanto trapela, avrebbero chiesto anche di ascoltare il fidanzato della ragazza, un 21enne pakistano che vive nel Lazio, ospite nei giorni scorsi di alcune trasmissioni televisive nazionali. Qui il ragazzo ha dichiarato che i suoi parenti in patria avrebbero ricevuto minacce dagli Abbas, affinché interrompesse la relazione con Saman.

LEGGI ANCHE: Caso Saman, Associazione Senza Veli Sulla Lingua: “Si poteva salvare con legge già esistente”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»