hamburger menu

Sondaggio Dire-Tecnè: negli ultimi dodici giorni brusco calo per la popolarità di Mattarella

La sua rielezione non piace agli italiani, la maggior parte ritiene che sia segno dell'incapacità dei partiti

mattarella
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – La rielezione di Sergio Mattarella non piace agli italiani, la maggior parte ritiene che sia segno dell’incapacità dei partiti. Solo uno su cinque lo ritiene un gesto di buon segno. È quanto emerge dal sondaggio Dire-Tecnè realizzato il 2 febbraio 2022 su un campione di mille persone. Per il 70% degli italiani il Mattarella-bis è sinonimo di incapacità dei partiti. Solo il 22% si dice soddisfatto, perché “segno di buon senso”. Non ha opinione l’8%.

LEGGI ANCHE: Mattarella bis: partiti e parlamentari oggi battono le mani a più non posso, da domani?

DIRE-TECNÈ: “CROLLA LA FIDUCIA IN MATTARELLA, -5% IN DUE SETTIMANE

Crolla la fiducia nel presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Gli italiani, che fino al 21 gennaio tributavano il 76% dei loro favori nei confronti dell’inquilino del Quirinale, poco dopo la sua rielezione scendono al 71% (-5%).

LEGGI ANCHE: Le parole dei bis: i discorsi di Mattarella e Napolitano a confronto

Mai si era registrato negli ultimi undici mesi un crollo così forte e in così breve tempo. Il 76% di due settimane fa è stato il picco della fiducia tributata dagli italiani a Mattarella. Ora siamo vicini a percentuali dello scorso febbraio, quando solo il 70,4% degli italiani si diceva fiducioso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-02-04T10:46:46+02:00