Genova, i camalli salutano i migranti con maxi striscione: “Benvenuti”

I portuali genovesi hanno attaccato alla Lanterna di Genova un grande striscione per dare il benvenuto alla nave carica di migranti salvati nel Mediterraneo che ha attraccato nel porto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – “I camalli, i portuali genovesi, hanno issato sulla Lanterna uno striscione di benvenuto per accogliere la nave che trasporta i migranti salvati nel Mediterraneo qualche giorno fa: un gesto bellissimo che dimostra che accoglienza e lavoro non devono mai essere messi l’uno contro l’altro. E che i valori scritti nella nostra Costituzione trovano ogni giorno vecchi e nuovi interpreti. Ma soprattutto, a me questa foto sembra il modo più bello per celebrare il 2 Giugno”. Lo scrive su facebook Matteo Orfini (pd).

LEGGI ANCHE: I migranti salvati a Genova, Salvini: “Li manterrà la Chiesa, non gli italiani”

SALVINI: ARRIVATI A GENOVA, NESSUNO A CARICO ITALIANI

Sono ancora in corso le procedure di identificazione degli immigrati arrivati a Genova. Alcuni di loro saranno accompagnati in ospedale per gli accertamenti medici. Gli altri saliranno su due autobus diretti nelle strutture della Cei, in attesa di essere definitivamente trasferiti in altri Paesi europei. “Nessuno degli immigrati sarà a carico dei contribuenti italiani. Ringraziamo la Cei e gli altri Paesi Europei che ci hanno aiutato a risolvere il problema: grazie al nostro lavoro, l’Italia finalmente non è più sola”, dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

2 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»