VIDEO | Salvini contestato a Genova risponde con “bacioni”

"Mi aspettavo di più sono depressi anche loro, d'altronde con un candidato come Sansa sarei depresso anche io"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

GENOVA – Salvini si sposta in centro e con lui scende a valle anche la contestazione al suo tour elettorale a Genova. In piazza Matteotti, dove vengono presentati i candidati del Carroccio per le prossime elezioni regionali nel collegio del capoluogo ligure, e’ una vera propria sfida a chi grida di piu’. Da un lato, sotto Palazzo Ducale, applausi e musica a palla per il capitano, affiancato dal segretario regionale Edoardo Rixi, dal sindaco Marco Bucci e dal governatore uscente e ricandidato dal centrodestra, Giovanni Toti. Dall’altro, giovani e meno giovani che continuano ad alternare cori e fischi, marcati dalle forze dell’ordine. Aizzati anche dai “bacioni” mandati dal palco dallo stesso Salvini e dal saluto sarcastico del sindaco Marco Bucci, passando davanti a loro. Nel suo intervento, Salvini si interrompe a piu’ riprese per rispondere a distanza ai contestatori: “Mi aspettavo di piu’- dice dal palco- sono depressi anche loro, d’altronde con un candidato come Sansa sarei depresso anche io”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»