fbpx

Tg Lazio, edizione del 1 luglio 2019

RIFIUTI, ALLARME ORDINE MEDICI ROMA: RISCHIO EMERGENZA SANITARIA

Nuovo allarme dell’Ordine dei medici di Roma sull’emergenza rifiuti a Roma. Il presidente, Antonio Magi, ha inviato una lettera alla sindaca, Virginia Raggi, e al presidente della Regione, Nicola Zingaretti, e ai ministri Grillo e Costa, invitandoli a intervenire “sinergicamente prima che la situazione degeneri ulteriormente”. Secondo Magi, infatti, “le montagne di rifiuti abbandonati fuori dai cassonetti, che macerano sotto il sole, costituiscono un serio rischio per la salute legato alla proliferazione di germi e parassiti con la possibilita’ di diffusione di malattie infettive”.

ROMA, ATTIVI VARCHI ELETTRONICI ZTL A1 TRIDENTE

Sono operativi da questa mattina, a Roma, i 6 varchi elettronici a presidio della Ztl A1 del Tridente. I dispositivi – posizionati in via di Ripetta, via dei Pontefici, via Condotti, via di Propaganda, via di San Sebastianello e via del Gambero – rileveranno le fotografie dei veicoli privi di autorizzazione e le invieranno alla Polizia locale per l’avvio del processo sanzionatorio. Il divieto riguarda anche i motorini. I varchi saranno attivi da lunedi’ al venerdi’ dalle 6.30 alle 19, e il sabato dalle 10 alle 19.

STOP METRO B ER 3 MESI ALLE 21 DA LAURENTINA A CASTRO PRETORIO

La fermate della metro B, dal capolinea di Laurentina fino a Castro Pretorio, saranno chiuse per tre mesi alle ore 21. Lo stop potrebbe iniziare gia’ da settembre. Manca ancora il via libera ufficiale con cronoprogramma dettagliato degli interventi, ma l’ipotesi piu’ probabile e’ la partenza a settembre e il protrarsi di una prima tranche di lavori fino a dicembre. La chiusura e’ dovuta ai lavori d’intersezione tra la metro B e la metro C, che nel 2023 trasformeranno Colosseo in un nodo di scambio.

PIAZZA DEI GERANI, A RISCHIO IL PROGETTO DEI VOLONTARI

“Chiadiamo aiuto ai cittadini per acquistare i giochi accessibili anche ai disabili gravi, da installare nella nuova piazza dei Gerani”. E’ forte il grido di aiuto di Monica Paba, presidente delle Rete Impresa Castani che da tre anni, attraverso un crownfounding sta tentando di riportare a nuova vita una delle piazze principali del quartiere di Centocelle. La piazza, lasciata per anni in stato di abbandono ha gia’ ricevuto l’aiuto del Coni, di Acea e di tanti commercianti della zona. Ora, il progetto ad un passo dalla conclusione, rischia di morire per mancanza di fondi. “Noi ce l’abbiamo messa tutta, sono tre anni che lottiamo contro la burocrazia”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

1 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»