Tg Sanità, edizione del 1 aprile 2019

https://www.youtube.com/watch?v=uP6CMH2bQrM&feature=youtu.be CASTRAZIONE CHIMICA, G. GRILLO: CONTRARIA COME MEDICO E MINISTRO "È una riduzione dell'integrita' psico-fisica di un individuo e non posso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CASTRAZIONE CHIMICA, G. GRILLO: CONTRARIA COME MEDICO E MINISTRO

“È una riduzione dell’integrita’ psico-fisica di un individuo e non posso essere favorevole”. E’ questa la posizione che ha espresso Giulia Grillo “come medico e ministro della Salute” sulla proposta leghista di introdurre nel codice penale la castrazione chimica contro gli stupratori, come previsto da un emendamento al ddl ‘Codice rosso’. L’idea aveva già ricevuto il biasimo della Società italiana di andrologia attraverso le parole del presidente Alessandro Palmieri: “Il problema non è solo organico, ma anche psicologico, e dipende da tutt’altro”. Nel prossimo congresso di maggio gli andrologi ne parleranno proprio in una sessione dedicata ai femminicidi.

10% ITALIANI SOFFRE DI MALATTIE DELLA PELLE E SPENDE FINO A 10.000 EURO

Dermatite atopica e psoriasi: ne soffre il 10%della popolazione e sono in aumento i tumori cutanei con 14mila nuovi casi di melanoma nel 2018. Sono alcuni numeri sulle malattie della pelle presentati dagli esperti SIDeMaST (Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse). Le malattie della pelle hanno forti ricadute nella vita sociale e costano: “Chi soffre di dermatite atopica- ha sottolineato Piergiacomo Calzavara, presidente della SIDeMaST- può arrivare a spendere dai 2.000 ai 10.000 euro l’anno”. Quanto ai tumori della pelle “hanno un’incidenza più elevata del tumore alla mammella, al colon retto e alla prostata”, ha segnalato Ketty Peris, docente alla Cattolica e direttore di dermatologia al Gemelli di Roma.

UN ITALIANO SU QUATTRO E’ MALATO CRONICO, ALLARME DEPRESSIONE

“Un italiano su 4 ha una malattia cronica. Parliamo di patologie metaboliche, respiratorie, endocrine, immunitarie, cardiovascolari, neurologiche e oncologiche. Tutte insieme rappresentano nel mondo occidentale l’80% delle patologie”. A dirlo e’ David Lazzari, esponente dell’esecutivo del Cnop (Consiglio nazionale ordine psicologi). A preoccupare gli psicologi e’ anche l’incidenza della depressione in queste malattie, che “va dal doppio al quadruplo di quella presente nella popolazione normale”.

PER CANCRO SENO IN POST MENOPAUSA ATTESI NUOVI TRIAL DA CNR-AIRC

Il 30% delle donne dopo la menopausa viene colpita da un cancro al seno legato all’alta concentrazione di estrogeni. Una ricerca del CNR, finanziata dall’Airc, ha aperto nuovi fronti terapeutici rispetto agli attuali inibitori dell’aromatasi, l’enzima responsabile della produzione degli ormoni. Il risultato della ricerca, che ha coinvolto l’Università di Trieste e l’Istituto dei tumori di Milano, ha dimostrato la maggiore efficacia di una inibizione parziale dell’enzima, che riduce la possibilità di fenomeni di resistenza. Allo studio nuovi farmaci capaci di controllare produzione di estrogeni, resistenza e proliferazione cellulare. Passi preliminari verso un nuovo approccio nei trial clinici.

DAL 4 MAGGIO NELLE PIAZZE SCREENING GRATUITI CON IL TOUR DELLA SALUTE

Dal 4 maggio torna il ‘Tour della Salute-Crescendo in Salute’, la manifestazione dedicata alla promozione degli stili di vita sani e alla prevenzione delle malattie croniche. Fino al 27 ottobre saranno interessate le piazze di 14 regioni per un intero week-end. Nelle piazze i rappresentanti di Federfarma effettueranno screening gratuiti tra cui glicemia, pressione arteriosa e spirometria.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»