Raggi riapre scuola materna incendiata a ottobre; Arrestato il ‘mago’ del furto di smartphone

RAGGI RIAPRE SCUOLA MATERNA A PONTE DI NONA INCENDIATA A OTTOBRE

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, e’ tornata questa mattina in visita alla scuola materna di via Natale Prampolini a Ponte di Nona. La scuola fu danneggiata il 19 ottobre dello scorso anno da un incendio doloso. “Siamo qui per la terza volta- ha ricordato Raggi- La prima fu per l’inaugurazione della scuola con le famiglie e i bambini; la seconda due settimane piu’ tardi quando abbiamo pianto insieme alle famiglie e ai bambini per colpa di alcuni vandali che l’hanno data alle fiamme. Oggi finalmente si riparte”. Alla riapertura della materna hanno preso parte anche il presidente del VI Municipio, Roberto Romanella e l’assessore alla Scuola del Comune di Roma, Laura Baldassarre.

L’ECOPASCOLO RESTA NEL RECINTO, COMUNE: FATTIBILITÀ DA STABILIRE

Per adesso niente ‘ecopascolo’. Il progetto che prevede per due anni l’utilizzo delle pecore per “lo sfalcio” dell’erba in alcuni parchi della Capitale, con tanto di protocollo firmato tra il sindaco Raggi e la Coldiretti Lazio, non solo e’ fermo al palo ma non c’e’ certezza sulla sua partenza. E’ quanto emerso da un’interrogazione della consigliera capitolina Svetlana Celli a cui ha risposto la direttrice della direzione Tutela ambientale, Rosalba Matassa. “Il dipartimento sta verificando la fattibilita’ del progetto valutandone gli aspetti logistici e sanitari” ha fatto sapere Matassa. Nessuna menzione dei 20 parchi di periferia previsti dall’accordo.

ROMA, ARRESTATO IL ‘MAGO’ DEL FURTO DI SMARTPHONE

Era il terrore dei negozi di telefonia del centro di Roma. Con l’abilita’ di un consumato prestigiatore, un cittadino giamaicano di 43 anni riusciva, anche di fronte ai dipendenti dei centri, a scambiare la confezione contenente lo smartphone con una scatola identica, al cui interno aveva precedentemente inserito delle mezze torce per riprodurre il peso dell’imballo originale. I Carabinieri sono riusciti ad arrestarlo proprio mentre era riuscito a mettere a segno un nuovo colpo in via del Corso.
Tredici gli smartphone recuperati durante la perquisizione della sua camera d’albergo all’Esquilino, per un valore di oltre tredicimila euro.

DOPO 254 GIORNI AZIENDE ROMANE FESTEGGIANO TAX FREE DAY

Le imprese romane festeggiano il Tax free day, che quest’anno e’ arrivato il 10 settembre, giorno in cui hanno smesso di lavorare per pagare il fisco e hanno iniziato a guadagnare. Su 365 giorni, infatti, le aziende della Capitale hanno passato i primi 254 a produrre per fare fronte a tasse e balzelli vari. La Cna di Roma ha fatto sapere che “il reddito disponibile si e’ eroso nel giro di sette anni di ben 1.892 euro”. Secondo il presidente, Michelangelo Melchionno “questa pressione fiscale e’ eccessiva per chi e’ in regola e paga le tasse. La nostra citta’ e’ sul podio e questo porta a essere non competitivi in un mercato europeo e globale”.

20 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»