Sanità

Il Collirio a Ngf tra le novita’ del Congresso Sitrac

ROMA – Il giorno 22 febbraio inizierà la tre giorni di congressi della Sitrac, la Società Italiana Trapianto di Cornea, che riunirà a Firenze i massimi esperti di cornea nazionali ed alcuni eminenti chirurghi stranieri. L’evento organizzato dalla dottoressa Rita Mencucci, ha lo scopo favorire lo scambio di informazioni, conoscenze ed esperienze riguardanti le tecniche chirurgiche e parachirurgiche, le terapie mediche, i problemi medico legali e i risvolti sociali del trapianto di cornea e di tutte le molteplici tematiche correlate. La dottoressa Mencucci, medico chirurgo presso la Clinica Oculistica dell’Azienda ospedaliero-universitaria Careggi e componente del Consiglio Sitrac, negli ultimi tre anni ha inoltre partecipato allo studio clinico europeo sul collirio al fattore di crescita neurotrofico (Ngf).

Cos’è il  Nerve Growth Factor?

Il Nerve Growth Factor è un fattore di crescita nervoso scoperto agli inizi degli Anni 50 dalla professoressa Rita Levi Montalcini, insignita del premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia, insieme a un suo collaboratore, il biochimico statunitense Stanley Cohen. E’ una proteina solubile che stimola la crescita, il mantenimento e la sopravvivenza dei neuroni. Fa parte delle neurotrofine, una famiglia di proteine in grado di svolgere un ruolo primario nella regolazione della sopravvivenza, dello sviluppo e delle funzioni neuronali sia a livello centrale che a livello periferico. Le potenzialità del Nerve Growth Factor in campo oftalmico, inizialmente identificate dai gruppi del professor Stefano Bonini e Alessandro Lambiase del Campus Bio-Medico di Roma e del dottor Paolo Rama del San Raffaele di Milano, sono state esplorate dai ricercatori di una azienda di ricerca italiana confluita in seguito all’interno di un gruppo farmaceutico.

Finalmente, proprio alla fine di gennaio, dopo la prestigiosa denominazione di ‘farmaco innovativo‘, è arrivata la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, che sancisce la messa in commercio del collirio al fattore di crescita neurotrofico per il trattamento della cheratopatia neurotrofica, malattia per la quale fino a oggi non esisteva una terapia specifica.

Il Congresso Sitrac

La Sitrac ha l’obiettivo di favorire lo scambio di informazioni, conoscenze ed esperienze riguardanti le tecniche chirurgiche e parachirurgiche, le terapie mediche, i problemi medico legali e i risvolti sociali del trapianto di cornea e di tutte le molteplici tematiche correlate. Durante il Congresso Sitrac di febbraio  saranno riuniti nel capoluogo Toscano circa 650 medici oculisti; tra questi saranno presenti i massimi esperti di chirurgia della cornea e superficie oculare provenienti da tutto il mondo per tre giornate all’insegna delle innovazioni più interessanti del settore, con chirurgia in diretta in collegamento dalle sale operatorie di Oculistica del CTO (Azienda Osp. Universitaria Careggi)”. “Faremo il punto sulle ultime novità in campo chirurgia della cornea– ha dichiarato la Dottoressa Rita Mencucci, Organizzatrice del meeting- Si parlerà inoltre di nuovi approcci terapeutici alle patologie infettive della cornea, al fine di limitare l’abuso di antibiotici, che è stato correlato ad un preoccupante aumento delle resistenze a tali farmaci. Altro importante argomento sarà il lancio ufficiale del collirio a base di cenegermin, fattore di crescita neurotrofico, per la cui scoperta la Professoressa Rita Levi Montalcini ricevette il premio Nobel. Tale farmaco è stato recentemente approvato per il trattamento della cheratopatia neurotrofica, malattia per la quale fino a oggi non esisteva una terapia specifica”.

20 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»