Rivera: “Al lavoro con Renzi e Macron per liste UE transnazionali”

ROMA – Matteo Renzi, Emmanuel Macron e Albert Rivera: “al lavoro insieme per liste transnazionali europeiste” e una riforma del sistema elettorale per le elezioni europee.

Il leader di Ciudadanos Albert Rivera, in un’intervista alla DIRE, spiega il senso degli incontri a Roma, con il segretario del Pd Matteo Renzi e il sottosegretario Sandro Gozi, con il promotore di Piu’ Europa Benedetto Della Vedova e con il presidente della Commissione Esteri del Senato Pierferdinando Casini.

Quale partito italiano somiglia di piu’ a Ciudadanos? “I tempi cambiano e ci sono varie persone che condividono idee e valori, non solo in un partito ma in una coalizione, come puo’ essere il centrosinistra di Matteo Renzi e Sandro Gozi, o altra gente nel governo, o Tajani al parlamento europeo. In comune abbiamo i valori europei e la volontà di riforma dell’Europa, la lotta alle disuguaglianze e la volonta’ di affermare l’uguaglianza di tutti gli europei. Ci sono anche movimenti, come Piu’ Europa, che credono che il futuro si costruisca non separando le persone, ma con il confronto. La dimostrazione di questo e’ oggi, qui, il fatto che io abbia visto Più Europa, Renzi e prima Tajani…. In Spagna e’ la stessa cosa: dobbiamo giungere ad accordi nei quali si possa fare una sintesi. Bisogna cercare punti in comune”.

Ma sono possibili liste comuni europee contro i populismi? “E’ uno dei temi di cui abbiamo parlato oggi con Renzi e con altre persone. Io credo- spiega all’agenzia DIRE Albert Rivera leader di Ciudadanos- che in futuro l’Europa dovra’ pensare a liste transnazionali che superino la nazionalita’ e che si propongano di chiarire che Europa costruiamo per i nostri figli. Stiamo lavorando con la squadra di Renzi, con Macron… Nei principali Paesi europei, i liberali europei proporranno una riforma del sistemi elettorale in modo che possiamo votare non solo su acronimi o nazionalità, ma su un progetto europeo comune. Per me cosa succede a un italiano o a uno spagnolo interessa perche’ il progetto europeo e’ condiviso”.

17 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»