Migranti, Sala dalla Liberty Island di New York: “Di qui passati 254 Salvini”

Il sindaco di MIlano ha visitato nuovo museo di Liberty Island, l'isola nella baia di New York dove sorge la Statua della Libertà e ha consultato gli elenchi degli emigrati italiani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Ognuno fa la sua parte, la politica è interpretazione dei fabbisogni della società, però entrando qua non si può non ripensare ai nostri antenati che sono arrivati qui affamati, magri, scalzi e a quello che succede oggi. Ognuno faccia la sua parte, però un po’ di cuore in più non guasterebbe”. In riferimento alla questione dei migranti, lo dichiara il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in un video su Facebook, dopo aver visitato oggi il nuovo museo di Liberty Island, l’isola nella baia di New York, dove sorge la Statua della Libertà.

“Mi sono informato di quanti Sala, quanti miei antenati sono passati da qui, più di 2.000″, racconta il sindaco di Milano, rivelando di avere anche verificato quanti “Salvini sono passati da qui: 254“. Quindi, Sala invia “un piccolo richiamo al nostro vice premier”, sollecitando Salvini a “un po’ di cuore in più”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

16 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»