‘100 giorni 100 fatti’, Zingaretti presenta primi traguardi; In pineta Castel Fusano nuova caserma carabinieri forestali

TG-Lazio

‘100 giorni 100 fatti’, Zingaretti presenta primi traguardi; In pineta Castel Fusano nuova caserma carabinieri forestali

‘100 GIORNI 100 FATTI’, ZINGARETTI PRESENTA PRIMI TRAGUARDI

Dalla prima legge sui rider all’apertura dell’ostello nel castello di Santa Severa, fino al nuovo contratto di servizio con Trenitalia. Sono alcuni dei risultati contenuti nell’opuscolo ‘100 giorni, 100 fatti’, presentato dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Nel volume sono ripercorsi i traguardi raggiunti nell’inizio della legislatura tra delibere di Giunta, leggi regionali e iniziative su cultura, economia, scuola, lavoro e trasporti.

IN PINETA CASTEL FUSANO NUOVA CASERMA CARABINIERI FORESTALI 

Una nuova caserma dei Carabinieri Forestali aprira’ entro la prossima settimana nella pineta di Castel Fusano. Sara’ ospitata dentro alcuni locali appartenuti al Municipio X e servira’ a presidiare meglio il territorio nell’attivita’ di prevenzione degli incendi. A darne notizia sono stati i vertici dell’Arma e il sindaco di Roma, Virginia Raggi. Contro il rischio di roghi nella pineta sono stati effettuati anche interventi di messa in sicurezza del verde come la rimozione della vegetazione essiccata e lo sfalcio dell’erba.

TOMBE E MARMI: A PONTE MILVIO RIAFFIORA MISTERO DI ROMA ANTICA 

A ridosso della pista ciclabile sul Tevere, all’altezza di Ponte Milvio, e’ emerso un altro pezzo di patrimonio archeologico dell’antica Roma. Durante gli scavi di Acea sono venuti alla luce 4 ambienti databili tra il I e il IV secolo dopo Cristo. Pochi dubbi sui primi due, posti al livello inferiore, che con molta probabilita’ erano utilizzati ad uso commerciale, vista la vicinanza con il fiume. Piccolo giallo sugli altri: a prima vista potrebbero sembrare appartenenti a una ricca villa suburbana, anche se la presenza di alcune tombe lascia pensare a un luogo sacro cristiano, con mausoleo annesso.

RIFUGIATI DI VIA SCORTICABOVE: COMUNE NON CI SEPARI 

È stallo per la situazione dei rifugiati sudanesi accampati dal 5 luglio in via Scorticabove, a San Basilio. A fare il punto con l’agenzia Dire della trattativa con il Comune di Roma e’ uno dei loro portavoce Adam Isshak.

13 luglio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»